il concerto del Dipartimento di Musica dell’U. Cile nell’ambito della Giornata del Patrimonio 2024 « Diario y Radio Universidad Chile








L’attività gratuita, che si svolgerà il 26 maggio alle 12, attraverserà il secolo delle famose composizioni “Rhapsody in Blue”, “An American in Paris” e “Chilean Rhapsody”. Inoltre, puoi accedere agli archivi del compositore Pablo Garrido.

Martedì 14 maggio 2024 19:31

Immagine referenziale. Foto: Jimmy Baikovicius

“Jazz centenario” Sarà il concerto di Dipartimento di Musica della Facoltà di Lettere dell’Università del Cile sarà aggiunto alla Giornata del Patrimonio 2024 e cerca di commemorare che cento anni fa Rhapsody in Blue, l’opera iconica di George Gershwin, fu presentata per la prima volta a New York, e migliaia di chilometri di distanza, in Cile, il musicista Pablo Garrido fondò la Royal Orchestra, la prima orchestra jazz del nostro paese.

È un attività gratuita che si svolgerà il 26 maggio alle ore 12:00 nella Sala Isidora Zagers (Company #1264), che comprenderà le opere “Rhapsody in blue” e “An American in Paris” del musicista americano, George Gershwin, insieme alla “Rapsodia Cilena”, del compositore cileno, Pablo Garrido.

E proprio come nel 2023, saranno gli studenti riuniti nel Banda sinfonica studentescagli incaricati di interpretare le composizioni accompagnati da accademici, Svetlana Kotova al pianoforte e Miguel Angel Castro all’indirizzo.

“Anche se è vero per gli studenti, l’esperienza prima sembra più un problema, a causa di cose come dover venire di domenica, dopo l’esperienza si rendono conto che è un’esperienza completamente diversa da un solito concerto. Abbiamo la casa piena, le famiglie girano per la città, ci sono attività per strada, circolano vecchi autobus, Santiago ha un altro volto”, ha detto il professor Castro, direttore musicale dei gruppi studenteschi del Dipartimento.

E ha aggiunto che “Sono sicuro che la cultura si sta instaurando negli studenti per partecipare alla Giornata del Patrimonio “E personalmente mi piacerebbe se in futuro i gruppi si chiedessero quale sarà il loro turno di partecipare quest’anno o se pensassimo in grande e li avessimo tutti e tre, per esempio,”

Oltre alla musica, “Centennial Jazz” lo consentirà apprezzare i materiali inediti appartenenti al Centro di Documentazione e Ricerca Musicale (CEDIM) che raccolgono l’esperienza di Pablo Garrido in Cile e negli Stati Uniti in orchestre jazz. Questi materiali saranno disponibili lo stesso giorno nell’atrio della sala Isidora Zegers.

Jazz del CentenarioJazz del Centenario

“Jazz centenario” Sarà il concerto di Dipartimento di Musica della Facoltà di Lettere dell’Università del Cile sarà aggiunto alla Giornata del Patrimonio 2024 e cerca di commemorare che cento anni fa Rhapsody in Blue, l’opera iconica di George Gershwin, fu presentata per la prima volta a New York, e migliaia di chilometri di distanza, in Cile, il musicista Pablo Garrido fondò la Royal Orchestra, la prima orchestra jazz del nostro paese.

È un attività gratuita che si svolgerà il 26 maggio alle ore 12:00 nella Sala Isidora Zagers (Company #1264), che comprenderà le opere “Rhapsody in blue” e “An American in Paris” del musicista americano, George Gershwin, insieme alla “Rapsodia Cilena”, del compositore cileno, Pablo Garrido.

E proprio come nel 2023, saranno gli studenti riuniti nel Banda sinfonica studentescagli incaricati di interpretare le composizioni accompagnati da accademici, Svetlana Kotova al pianoforte e Miguel Angel Castro all’indirizzo.

“Anche se è vero per gli studenti, l’esperienza prima sembra più un problema, a causa di cose come dover venire di domenica, dopo l’esperienza si rendono conto che è un’esperienza completamente diversa da un solito concerto. Abbiamo la casa piena, le famiglie girano per la città, ci sono attività per strada, circolano vecchi autobus, Santiago ha un altro volto”, ha detto il professor Castro, direttore musicale dei gruppi studenteschi del Dipartimento.

E ha aggiunto che “Sono sicuro che la cultura si sta instaurando negli studenti per partecipare alla Giornata del Patrimonio “E personalmente mi piacerebbe se in futuro i gruppi si chiedessero quale sarà il loro turno di partecipare quest’anno o se pensassimo in grande e li avessimo tutti e tre, per esempio,”

Oltre alla musica, “Centennial Jazz” lo consentirà apprezzare i materiali inediti appartenenti al Centro di Documentazione e Ricerca Musicale (CEDIM) che raccolgono l’esperienza di Pablo Garrido in Cile e negli Stati Uniti in orchestre jazz. Questi materiali saranno disponibili lo stesso giorno nell’atrio della sala Isidora Zegers.

Jazz del CentenarioJazz del Centenario

“Jazz centenario” Sarà il concerto di Dipartimento di Musica della Facoltà di Lettere dell’Università del Cile sarà aggiunto alla Giornata del Patrimonio 2024 e cerca di commemorare che cento anni fa Rhapsody in Blue, l’opera iconica di George Gershwin, fu presentata per la prima volta a New York, e migliaia di chilometri di distanza, in Cile, il musicista Pablo Garrido fondò la Royal Orchestra, la prima orchestra jazz del nostro paese.

È un attività gratuita che si svolgerà il 26 maggio alle ore 12:00 nella Sala Isidora Zagers (Company #1264), che comprenderà le opere “Rhapsody in blue” e “An American in Paris” del musicista americano, George Gershwin, insieme alla “Rapsodia Cilena”, del compositore cileno, Pablo Garrido.

E proprio come nel 2023, saranno gli studenti riuniti nel Banda sinfonica studentescagli incaricati di interpretare le composizioni accompagnati da accademici, Svetlana Kotova al pianoforte e Miguel Angel Castro all’indirizzo.

“Anche se è vero per gli studenti, l’esperienza prima sembra più un problema, a causa di cose come dover venire di domenica, dopo l’esperienza si rendono conto che è un’esperienza completamente diversa da un solito concerto. Abbiamo la casa piena, le famiglie girano per la città, ci sono attività per strada, circolano vecchi autobus, Santiago ha un altro volto”, ha detto il professor Castro, direttore musicale dei gruppi studenteschi del Dipartimento.

E ha aggiunto che “Sono sicuro che la cultura si sta instaurando negli studenti per partecipare alla Giornata del Patrimonio “E personalmente mi piacerebbe se in futuro i gruppi si chiedessero quale sarà il loro turno di partecipare quest’anno o se pensassimo in grande e li avessimo tutti e tre, per esempio,”

Oltre alla musica, “Centennial Jazz” lo consentirà apprezzare i materiali inediti appartenenti al Centro di Documentazione e Ricerca Musicale (CEDIM) che raccolgono l’esperienza di Pablo Garrido in Cile e negli Stati Uniti in orchestre jazz. Questi materiali saranno disponibili lo stesso giorno nell’atrio della sala Isidora Zegers.

Jazz del CentenarioJazz del Centenario

#Chile

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il Centro Provinciale per l’Approccio Integrale alla Salute Mentale ha celebrato il suo secondo anniversario – Ministero della Salute di Santiago del Estero
NEXT Da Jerez all’Avana: poesia, trova e canto › Cultura › Granma