Alluvioni a Entre Ríos: sono 579 gli sfollati e nuove misure di sicurezza a causa della criminalità nelle zone colpite

Alluvioni a Entre Ríos: sono 579 gli sfollati e nuove misure di sicurezza a causa della criminalità nelle zone colpite
Alluvioni a Entre Ríos: sono 579 gli sfollati e nuove misure di sicurezza a causa della criminalità nelle zone colpite

La zona colpita dalle inondazioni (Crediti: Diario Río Uruguay)

Nel mezzo del piena del fiume Uruguay, Mercoledì scorso sono stati segnalati 579 sfollati in cinque centri della provincia di Entre Ríos, così come 72 persone ospitate nei centri 6° reggimento cavalleria corazzata dalla città di Concordia. L’informazione è stata confermata dal portavoce presidenziale, Manuel Adorni, nella conferenza stampa di questa mattina.

“Là c’è il sostegno dell’esercito. Esiste una squadra specializzata in catastrofi ambientali che conta 28 militari, quattro veicoli speciali e una cucina mobile”, ha detto Adorni, a proposito delle misure adottate dallo Stato nella provincia.

E aggiungo: “Ora è stato rilevato un certo livello di stabilità nel fiume Uruguay, quindi comprendiamo che il livello della piena diminuirà. TCome ho già detto prima di ieri, ovviamente siamo a disposizione di chiunque richieda aiuto e, inoltre, stiamo anche seguendo la situazione ‘ora per ora’.”

Un vicino colpito che viaggiava su una barca

Secondo il comunicato diffuso oggi dalla diga del Salto Grande, fino alle 15 di questo giovedì il flusso evacuato varierà tra i 23mila e i 24mila metri cubi al secondo. Nel documento si indica inoltre che i livelli massimi nei porti di Concordia e Salto non supereranno rispettivamente i valori di 13,70 e 13,90 metri; Nel frattempo il livello dell’invaso tenderà a raggiungere i 35,65 m.

Dal Comune di Concordia Hanno annunciato ieri sera una serie di misure per “rafforzare la sicurezza” che saranno mantenute finché dureranno sia l’alluvione che l’operazione di ritorno delle famiglie alle loro case. Si sono così uniti: 100 soldati, una decina di autoveicoli, tre imbarcazioni, una moto d’acqua, un elicottero e un’Unità Operativa Mobile della Polizia di Entre Ríos.

Secondo quanto dichiarato dalle autorità, nelle zone colpite dall’alluvione non si sono registrati incidenti o crimini. Tuttavia, la situazione è critica in alcune zone, come nel quartiere di Puerto de Concordia.

Immagini panoramiche della zona colpita dall’alluvione

Entriamo e usciamo per svolgere le nostre attività in barca ogni giorno. A casa mia, più o meno, sul fondo c’è un metro d’acqua”, ha espresso Xiomara Carina Vázquez, in dialogo con El Heraldo. La donna, madre di tre figli, ha dichiarato che ancora oggi porta i suoi figli a scuola in barca ogni giorno.

Oltre a non avere elettricità, ha raccontato ai media locali di un altro grave problema sanitario: “EAbbiamo bisogno di acqua, tanta acqua, perché l’acqua del rubinetto esce molto sporca. E beh, tutto l’aiuto che puoi darci, vero? Perché questa situazione è difficile”.

Luján, un’altra vicina dello stesso quartiere, ha riferito che ha dovuto lasciare la sua casa e trasferirsi temporaneamente a casa di un’amica a causa delle inondazioni: “Mio marito sta a casa, ora gli hanno prestato una roulotte, sta lì vicino per la questione del furto. “Hanno spento i lampioni e questo incoraggia la criminalità”..

Il club di quartiere Comunicaciones, situato a Concordia, sott’acqua (Crediti: Diario Río Uruguay)

Dialogando con il programma “Buenas Tardes, Cina” di Radio Con Vos, ha aggiunto che l’anno scorso ci fu un’alluvione tra la fine di ottobre e i primi giorni di novembre. “Non c’erano state inondazioni per cinque anni. In passato ciò avveniva ogni quattro o cinque anni, a causa del comportamento del bambino, ma ultimamente è diventato sempre più frequente”, ha detto.

Oltre alle perdite materiali, la comunità di Concordia è commossa da casi come quello di Fabio Daniel Merlo, un vicino ricoverato in condizioni critiche all’ospedale Delicia Concepción Masvernat, dopo aver subito un incidente durante l’evacuazione. Secondo le informazioni di El Once, l’uomo di 54 anni stava effettuando una spedizione per rimuovere oggetti da casa sua, quando è caduto dal camion e ha battuto la testa sulla striscia di asfalto.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il sindaco Beltrán, il “Bukele colombiano”, ha iniziato l’espulsione degli stranieri da Bucaramanga
NEXT A causa della violenza, una giovane donna è andata a prendere i suoi figli, ha sporto denuncia ed è uscita di casa a Viedma