Il procuratore di Arica e Parinacota conferma che l’autopsia di Franco Vargas è stata eseguita “senza il rigore richiesto” – Publimetro Cile

Il procuratore di Arica e Parinacota conferma che l’autopsia di Franco Vargas è stata eseguita “senza il rigore richiesto” – Publimetro Cile
Il procuratore di Arica e Parinacota conferma che l’autopsia di Franco Vargas è stata eseguita “senza il rigore richiesto” – Publimetro Cile

Qui è stata eseguita l’autopsia senza il rigore di quei protocolli.“, ha assicurato nella giornata di martedì il procuratore regionale di Arica e Parinacota, Mario Carrerariferendosi al caso della morte del soldato di leva di 19 anni, Franco Vargas, durante una marcia di istruzione verso Putre, attività per la quale sono presenti anche un giovane amputato e altri 45 affetti da malattie respiratorie.

“ECiò ovviamente ci costringe a riconsiderare questa autopsia e a rispettare gli standard investigativi internazionali contro questi crimini.“, ha detto il procuratore Carrera in una conversazione con la CNN Cile.

Consigliato:

Il pubblico ministero ha fatto riferimento all’indagine che il sistema della giustizia civile svolgerà per indagare su quanto accaduto nella marcia fatale avvenuta il 27 aprile a Putre e cosa è stato fatto dopo la morte di Franco Vargas, aggiungendo che la madre del giovane, Romy Vargasaccetta di riesumare il corpo per fare una nuova autopsia.

“Ci sono decisioni piuttosto complesse, come la riesumazione della salma, che infatti non ho dubbi sia una cosa da fare (…) Di questo si è parlato con la madre di Franco, lei è d’accordo con ciò”, ha detto il procuratore Mario Carrera.

In attesa della decisione della Corte Suprema

Il pubblico ministero ha anche sottolineato che la procedura per riesumare il corpo di Franco Vargas non sarà portata a termine fino alla Corte Suprema”decidere quale giurisdizione ha giurisdizione in questo caso”.

Alla domanda sul perché sia ​​necessaria una nuova autopsia, Carrera ha risposto che “Quando si verificano alcuni reati, soprattutto nei confronti di persone che sono a carico o sotto la responsabilità dello Stato, alcuni protocolli internazionali sono diventati uno di questi è il Protocollo del Minnesota e un altro è il Protocollo di Istanbul, che stabilisce il modo in cui devono essere condotte le indagini sulle vittime di questi possibili crimini”, ha sottolineato.

#Chile

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Le visite ai musei municipali di Córdoba continuano ad aumentare nei primi quattro mesi, con più di 385.000 ingressi
NEXT La Rete di quartiere contro la violenza di genere ha assistito quest’anno 55 donne a La Rioja