La Fiera di Manizales è dichiarata Patrimonio Culturale nel Parlamento andino

La Fiera di Manizales è dichiarata Patrimonio Culturale nel Parlamento andino
La Fiera di Manizales è dichiarata Patrimonio Culturale nel Parlamento andino

Circa 25 membri del Parlamento andino, organo deliberativo, consultivo e di controllo politico che riunisce i delegati di cinque paesi della regione (Cile, Ecuador, Bolivia, Perù e Colombia), si riuniscono in questi giorni a Manizales. Nel corso di questo incontro, la città e la Fiera di Manizales sono state dichiarate Riferimenti del Patrimonio culturale e città emblematica della regione andina.

Regno del caffè.

Foto:Jhon Jairo Bonilla

“Manizales è una città davvero speciale. Viviamo con il condor delle Ande, con il Nevado del Ruiz. Produciamo caffè, un prodotto che nasce nel cuore delle Ande. Inoltre, ha una grande ricchezza culturale: qui si svolgono il Festival della Musica e la Fiera dell’Artigianato Andino, eventi che mettono in risalto il talento dei musicisti e degli artigiani”, ha affermato il sindaco Jorge Eduardo Rojas.

Il presidente ha assicurato che la Fiera di Manizales ha saputo creare una simbiosi tra il festival sivigliano e quello andino-sudamericano. “Riconoscere questa città e la sua fiera come Patrimonio Culturale è riconoscere e dare spinta ad un territorio che vuole essere più forte e conquistare nuovi spazi”, ha aggiunto.

Cristina Reyes Hidalgo, presidente del Parlamento andino, ha dichiarato in apertura dei lavori che spera di saperne di più Manizales e Caldas e poterne sperimentare le qualità culturali, educative e di qualità della vita.

​Inoltre: chi è l’uomo vicino a Daniel Quintero che ha chiesto la nomina di Carlos Carrillo all’UNGRD?

Sessione del Parlamento andino a Manizales.

Foto:Per gentile concessione: Ufficio del Sindaco di Manizales

“È una città vibrante piena di vita; Nasce tra catene montuose, ha paesaggi accattivanti e il maestoso Nevado si erge sopra di esso, mostrando la sua potenza e grandezza.
È una terra che regala ai colombiani e ai visitatori tramonti magici. Ora, con onore, ci riconosciamo come ambasciatori di questa terra”, ha affermato il parlamentare ecuadoriano.

Ecco come, con questa dichiarazione, Si prevede di articolare azioni che promuovano la città e le sue tradizioni.

Va notato che, nel corso dell’incontro, che concluderà domani la visita nel capoluogo caldese, si prevede anche di approfondire le questioni legate all’istruzione superiore, in modo che diverse università della città possano essere collegate all’area andina Rete delle università, che si incontreranno nei prossimi giorni nella capitale del Paese.

Allo stesso modo, il Parlamento ha invitato il sindaco Rojas a partecipare come relatore alla prossima riunione del Rete andina dei comuni, a Cusco (Perù) il 24 luglio. Il sindaco condividerà il modello Manizales sui temi agroindustriali, culturali e turistici.

MANIZALES

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Più di 500 persone evacuate a Concordia a causa delle alluvioni
NEXT La cura della salute mentale: una chiave per il benessere