Festival di Viña: il Comune firma il contratto e conferma le modifiche alla concessione

Festival di Viña: il Comune firma il contratto e conferma le modifiche alla concessione
Festival di Viña: il Comune firma il contratto e conferma le modifiche alla concessione

Il Comune di Viña del Mar ha ufficializzato l’accordo con Mega e bizzarro e perfezionato il contratto di concessione per le prossime edizioni del Festa della vite.

Dopo aver presentato un’offerta stimata in oltre 3,5 miliardi di dollari, Mega e la società di produzione Bizarro sono riusciti a vincere la gara tra 2025 e 2028.

“Lavoreremo in modo molto professionale con l’obiettivo di promuovere l’evento più importante che il nostro Paese ha e che la città possa brillare davanti al mondo intero”, ha affermato il sindaco Ripamonti.

Modifiche alla concessione

Nel confermare la firma dell’accordo, l’autorità ha assicurato che questa concessione presenta alcune differenze rispetto ai contratti precedenti. “È un contratto storico che porta nuovi benefici alla città”, ha detto Ripamonti.

L’accordo, descritto come “una concezione esigente e più moderna”, implica questo la città di Viña del Mar “non spenderà soldi per produrlo” ma “riceveranno entrate da utilizzare per i bisogni di Viña”. Inoltre la concessione prevede “lavori di sistemazione dell’anfiteatro” di Quinta Vergara.

Nelle prossime settimane il nuovo comitato organizzatore dell’evento, che comprenderà, per la prima volta, il Consiglio comunale Nel suo insieme.

#Chile

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Feijóo accusa Sánchez di esagerare a causa dell’elettoralismo in Argentina e chiede una rettifica
NEXT Cuba partecipa in Sri Lanka ad una cerimonia per la Giornata Internazionale del Tè