Ripudio per l’omicidio del leader indigeno del Cauca settentrionale

Ripudio per l’omicidio del leader indigeno del Cauca settentrionale
Ripudio per l’omicidio del leader indigeno del Cauca settentrionale

Le autorità stanno indagando sulla morte strana e violenta di Sandra Anacona, membro della comunità della riserva indigena Canoas di Santander de Quilichao, il cui corpo è stato ritrovato al confine tra Cauca e Huila, nell’est del dipartimento.

Anacona, conosciuta come ‘Quiya’, è stata trovata con ferite da arma da fuoco alla testa e con le mani legate dietro la schiena, sul lato della strada che collega Cauca con Huila.

Potresti essere interessato a: Presunto fornitore di armi alle bande catturate nel Cauca settentrionale

Questo tragico evento ha lasciato in lutto la comunità indigena, che ora chiede giustizia e chiede un’indagine per identificare e punire i responsabili.

Oltretutto: Procura e soldato rilasciati nel nord del Cauca

La senatrice indigena Aída Quilcué ha condannato l’omicidio sui suoi social network, esprimendo il suo netto rifiuto e unendosi alle voci che chiedono un’azione rapida ed efficace da parte delle autorità.

Sandra Anacona era nota per la sua partecipazione attiva ai processi comunitari della riserva di Canoas.

Altre notizie da Popayán e Cauca su Instagram: Cauca Events

#Colombia

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Anziano morto dopo essere caduto da una scala mobile in un centro commerciale di Punta Arenas
NEXT Donna di 22 anni ha perso la vita mentre andava al lavoro – Publimetro Colombia