Napalé farà rivivere la tradizione della Nuova Canzone Cilena nella Sala Rívoli di Valparaíso

// Questo sabato 18 maggio, alle 21.00, il gruppo musicale Napalé offrirà un concerto emozionante nell’emblematica Sala Rívoli di Valparaíso. Conosciuti per il loro impegno nella musica popolare e nella tradizione della Nuova Canzone Cilena, Napalé promette una serata piena di storia ed emozione, che copre 41 anni di eredità musicale.

Ispirato dai colori vibranti della copertina dell’album “Canto Nuevo”, Napalé usa questa immagine come tributo al suo ritorno a Valparaíso e come riflesso della diversità musicale che caratterizza la sua arte. Più che una semplice presentazione, questo concerto rappresenta una rivendicazione dello spazio culturale di Valparaíso come motore per la creazione di nuovi spazi musicali sicuri e diversificati, dove viene promossa una vasta gamma artistica, con grandi musicisti cileni.

«C’è un gruppo sovversivo come Quilapayún. Non viveva in esilio, ma nel mezzo del focolaio della dittatura militare. E in quella nebulosa ha contribuito a mantenere vivo lo spirito della Nuova Canzone Cilena con un messaggio a volte esplicito, a volte nascosto nella presentazione del suo gruppo di ‘musica classica’: Napalé. Insieme al Barroco Andino, è sopravvissuto agli anni difficili ed è diventato il più importante ensemble di continuità di un’estetica che dalla fine degli anni ’60 ha unificato la musica colta e quella popolare,” spiega musicapopular.cl.

“Questo concerto segna una rinascita della musica e una riapparizione sulla scena Napalé”, commenta Ernesto Pérez, membro dell’ensemble Napalé. «È un nuovo viaggio per l’industria musicale, che riteniamo un po’ imperfetta. “Ci impegniamo a far rivivere l’essenza della musica cilena e a contribuire alla crescita culturale del Paese, ovunque siamo chiamati”.

I biglietti per questo imperdibile concerto sono disponibili tramite passline.cl.

#Chile

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Cuba incoraggia Manu Pineda a continuare la sua lotta per cause giuste
NEXT Il governo ha annunciato che l’Argentina non aderirà all’accordo pandemico dell’OMS