A Salta è stata fondata un’organizzazione di avvocati per i diritti umani. Potrebbe interessarti

A Salta è stata fondata un’organizzazione di avvocati per i diritti umani. Potrebbe interessarti
A Salta è stata fondata un’organizzazione di avvocati per i diritti umani. Potrebbe interessarti

ANDHES è un’organizzazione della società civile senza scopo di lucro che opera indipendentemente dai partiti politici e dalle istituzioni religiose. Dal 2001, per più di 20 anni, lavora in Argentina con particolare attenzione al livello locale e nazionale e proiezione verso l’America Latina e il sistema internazionale dei diritti umani. Ha uffici a San Miguel de Tucumán, San Salvador de Jujuy e con questa presentazione, nella città di Salta Capital.

Alla presentazione ufficiale tenutasi ieri hanno partecipato in qualità di relatori Florencia Vallino Moyano (Direttore esecutivo), Arianna Espindola (Direttore Istituzionale della provincia di Jujuy) e Ramiro Lopez (Coordinatore Istituzionale della Provincia di Salta).

Successivamente si è tenuto uno spazio di scambio e dialogo tra le organizzazioni della società civile e lo Stato, nel quale si è cercato di stabilire un’agenda prioritaria sui diritti umani a Salta e nella NOA. Hanno partecipato più di 50 membri, in rappresentanza di diverse organizzazioni come la Fondazione Cebil, Kamkunapa, la Clinica Legale UCASAL, tra gli altri, e membri della comunità dei popoli indigeni della provincia. Hanno partecipato anche funzionari del Segretariato per i Diritti Umani della Provincia di Salta; del Ministero della Sanità Pubblica, della Procura di Salta, dei comuni di Salta e Güemes, tra gli altri.

La missione di ANDHES è contribuire al cambiamento sociale basato sulla piena validità dei diritti umani e sulla democratizzazione delle relazioni sociali, attraverso l’educazione e la difesa di questi diritti e l’impatto sulle politiche pubbliche.

“Lavorare a Salta ci consente di rafforzare il nostro lavoro nelle reti e di rafforzare la nostra attenzione sulla NOA, proiettandola a livello nazionale e internazionale. Salta è un’opportunità per conoscere nuove realtà, esperienze e visioni del mondo, che completano la regionalità che vogliamo proiettare ma, soprattutto, difendere”, ha sottolineato il direttore esecutivo di ANDHES.

Il coordinatore istituzionale, da parte sua, ha espresso: “Ci impegniamo ad aprire uno spazio nella provincia di Salta che consolidi i dialoghi democratici e generi sinergie con la società civile e lo Stato per costruire un’agenda federale, interculturale e collettiva dei diritti umani, rivendicando la prospettiva regionale che, come province del Nord del Paese, ci unisce”, ha affermato Ramiro López, Coordinatore Istituzionale dell’ANDHES a Salta.

L’organizzazione ha invitato altri spazi della società civile, istituzioni accademiche e uffici statali che desiderano stabilire alleanze e collegarsi con ANDHES, possono farlo tramite e-mail [email protected].

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV – Bolavip Cile Daniel Arrieta: “Colo Colo è il Cile”
NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo