Aumentano le denunce sull’insicurezza a San Antonio

Aumentano le denunce sull’insicurezza a San Antonio
Aumentano le denunce sull’insicurezza a San Antonio

18 maggio 2024 – 09:35

La preoccupazione per l’insicurezza a San Antonio, Fray Mamerto Esquiú, continua ad aumentare, con i vicini che chiedono da tempo azioni concrete da parte delle autorità del Ministero della Sicurezza e del comune locale.

I residenti affermano che negli ultimi giorni si è registrato un notevole aumento delle rapine nelle abitazioni private, e ora anche le istituzioni della zona sono nel mirino dei criminali. Hanno ricordato che nelle ultime settimane sono avvenuti dei furti al Club Sociale, alla scuola e alla Casa della Cultura, dove sono stati rubati dagli impianti apparecchi elettrici e cavi di valore.

“Siamo stufi dei furti, ormai nemmeno le istituzioni sono sicure”, ha lamentato un vicino, sottolineando anche la mancanza di una risposta efficace da parte delle autorità di polizia. Hanno criticato il fatto che la stazione di polizia locale non dispone delle risorse necessarie e che le promesse di miglioramento sono rimaste nell’aria. “Quando chiediamo aiuto alla polizia, ci dicono che o non hanno un cellulare a disposizione, o che hanno finito il carburante, o che non hanno personale. “Non so perché elevano il grado a commissario se sembra un distaccamento privo di tutto.”

Anche il comune di Fray Mamerto Esquiú non sfugge alle critiche, soprattutto per quanto riguarda la mancanza di azione da parte della Guardia Urbana, che – secondo i residenti – non adempie alla sua funzione di pattuglia. “Non sappiamo perché hanno messo quella Polizia Urbana, se non collaborano a niente, hanno comprato non so quanti veicoli e nominato persone, ma non stanno in strada”, hanno lamentato.

Anche le telecamere di sicurezza, parte del presunto sistema di monitoraggio, vengono messe in discussione a causa della loro inefficacia. “Hanno inaugurato un grande Centro di Monitoraggio e hanno installato delle telecamere, ma niente di tutto ciò funziona perché quando qualcuno va a chiedere informazioni su una rapina o un incidente, scopre che questo servizio non funziona”, hanno rivelato.

Inoltre, i residenti hanno ricordato le promesse non mantenute di avere personale di polizia permanente presso il nuovo portale d’ingresso del dipartimento, dove è stato riferito che sarebbe stato installato un palo stradale per coprire quell’area e monitorare la pista ciclabile e il traffico, aree che continuano essere teatro di rapine incontrollate.

San Antonio, il quartiere più popolato del dipartimento di Fray Mamerto Esquiú, con quasi 6.000 abitanti, affronta da tempo importanti sfide alla sicurezza, con una struttura che non si è evoluta da decenni. I residenti si aspettano risposte e azioni concrete da parte delle autorità per affrontare questo problema crescente che incide sulla qualità della vita della comunità.

Disordini ad Andalgalá

Hanno trovato uno scheletro umano a Minas Capillitas

Fray Mamerto Esquiú

Aumentano le denunce sull’insicurezza a San Antonio

Truffe crypto: nel servizio penitenziario provinciale

Bulacio, Sierra e Rojo avevano i telefoni nelle celle della prigione

Alla Fiera del Parco Adán Quiroga

Presentato nella Capitale il programma “Dal produttore alla tavola”.

Battuta d’arresto per gli imputati in Appello

Gli ex giudici Juan Pablo Morales e Raúl Da Prá vanno sotto processo

Triplo incidente ricreativo mortale

Non consegnano i corpi perché hanno mescolato i resti

Dibattito sull'”omicidio colposo aggravato”

Caso Melanie: un “grave processo infettivo” potrebbe aver provocato shock settico

#Argentina

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV batte Pereira ed è il primo finalista della Betplay League
NEXT Il Boca perde contro il Platense e si allontana dalla vetta della Lega Professionisti | La squadra di Diego Martínez ha avuto una pessima prestazione