REPORT DELLA PARTITA | La vittoria si assicura un posto per la Grand Final nella classica di Wellington

REPORT DELLA PARTITA | La vittoria si assicura un posto per la Grand Final nella classica di Wellington
REPORT DELLA PARTITA | La vittoria si assicura un posto per la Grand Final nella classica di Wellington

Il Melbourne Victory giocherà la finale maschile della A-League 2023/24, dopo aver sconfitto il Wellington Phoenix 2-1 nella classica semifinale di ritorno.

Un pubblico tutto esaurito allo Sky Stadium ha creato un’atmosfera elettrica, con in palio il primo posto per la Grand Final.

L’andata della semifinale si era conclusa 0-0, quindi tutto era ancora in gioco per il ritorno.

Il primo tempo è stato teso e combattuto come l’andata, con entrambe le squadre che sembravano più pericolose in transizione.

Daniel Arzani ha creato numerose occasioni con il suo lavoro sulla fascia, mentre Roly Bonevacia è stato regolarmente coinvolto nella preparazione.

Nessuna delle due squadre è riuscita ad aprire le marcature allo scadere dei primi 45 minuti, mentre la partita continuava a dirigersi verso una conclusione drammatica.

Wellington è uscito ancora più determinato nel secondo tempo, creando la maggior parte delle prime occasioni.

Il loro ottimo inizio nella seconda strofa è stato presto premiato, quando poco dopo l’ora è stato assegnato un controverso rigore per pallamano.

Arrivando in un momento così cruciale della partita, la Vittoria aveva bisogno che Paul Izzo si facesse avanti ancora una volta.

Izzo coglie l’attimo effettuando una splendida parata in tuffo per negare ad Alex Rufer il tentativo successivo.

La vittoria ha quasi capitalizzato lo slancio ritrovato pochi minuti dopo, quando Bruno Fornaroli ha avuto un’occasione d’oro per aprire le marcature, ma il suo tiro è stato ben parato.

I tempi supplementari sembravano inevitabili mentre i minuti passavano ed entrambe le reti inviolate rimanevano intatte.

La vittoria aveva bisogno di qualcosa di speciale. Adama Traore si è reso un eroe improbabile.

Un violento tiro da fuori area a pochi minuti dalla fine del tempo regolamentare sembrava aver portato la Victory alla Grand Final.

Tuttavia, al nono minuto del recupero del secondo tempo, i Phoenix trovano il pareggio.

Crepacuore per i Victory, il cui posto nella Grand Final era stato strappato alla morte perché costretti a giocare altri 30 minuti.

Tuttavia, il crepacuore non durò a lungo.

Un corner lanciato dal subentrato Jake Brimmer al 102′ è stato lanciato da Roderick Miranda, trovando la strada per Chris Ikonomidis sul secondo palo, che di testa da distanza ravvicinata riportava Victory in vantaggio.

Un momento straordinario in una partita straordinaria, i Victory erano ancora una volta in pole position per assicurarsi un posto nella Grand Final.

Nonostante i migliori sforzi dei padroni di casa, non sono riusciti a violare la difesa della Vittoria per la seconda volta.

La squadra di Tony Popovic ha resistito negli ultimi minuti, assicurandosi un’improbabile vittoria e il passaggio alla finale maschile della A-League 2023/24.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Chi è e cosa dirige il potente istituto di pianificazione portuale?
NEXT Ci sono richieste per Puebla ma non sono ancora arrivate offerte formali