Dopo il successo in Cile, il museo di 31 minuti arriva in Messico

Dopo il successo in Cile, il museo di 31 minuti arriva in Messico
Dopo il successo in Cile, il museo di 31 minuti arriva in Messico

Dopo un’inaugurazione di successo e che ha attirato più di 135mila persone nell’ambito del Festival Internazionale Teatro a Mil, la mostra MUSEO 31 arriva in Messicoun paese dove c’è la seconda base di fan di 31 Minutes al di fuori del Cile.

Del dal 20 giugno al 20 settembre Al Museo Franz Mayer di Città del Messico sarà aperta questa retrospettiva sui vent’anni di storia del popolare telegiornale cileno per bambini, che comprende pupazzi, oggetti e modellini, backstage degli episodi, canzoni della serie e microdocumentari che svelano gli aspetti più importanti aneddoti esilaranti di Tulio Triviño e compagnia.

Il legame di 31 Minutes con il Messico risale al 2006, quando la televisione pubblica di quel paese, attraverso il canale Once Niño, iniziò a trasmettere tutti gli episodi.

Da allora, Anche il Messico ha ricevuto molti dei loro spettacoli dal vivocome Calurosa Navidad e Non ho mai visto la televisione, che sono stati presentati a Città del Messico, Guadalajara, Puebla e Monterrey.

“Aspettavamo con ansia il momento di portare il MUSEO 31 in Messico, che è la nostra seconda casa, e fortunatamente è arrivato prima del previsto. Ogni volta che inventiamo qualcosa di nuovo lo facciamo anche pensando ai nostri amici messicani, e questa non ha fatto eccezione,” dice Alejandra Neumann, direttore esecutivo di Aplaplac.

“Speriamo di continuare a viaggiare con questa mostra in tutta l’America Latina e poi ottenere il sostegno necessario per il 2025 e il 2026.esplora le regioni del Cile con questo MUSEO unico 31“aggiunge Carmen Romero Quero, regista
Generale della Fondazione Teatro a Mil.

I biglietti per MUSEO 31 al Museo Franz Mayer in Messico saranno in vendita dal 20 maggio qui

#Chile

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Fondi per combattere i senzatetto a San José – Telemundo Bay Area 48
NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo