Sale a due il numero delle persone che hanno perso la vita a causa dell’esplosione di un manufatto a Cauca

Sale a due il numero delle persone che hanno perso la vita a causa dell’esplosione di un manufatto a Cauca
Sale a due il numero delle persone che hanno perso la vita a causa dell’esplosione di un manufatto a Cauca

Il numero di persone uccise in un attacco con esplosivo Miranda, Caucasono saliti a due dopo la morte di un motociclista ferito nell’aggressione, hanno riferito sabato fonti ufficiali.

Il sindaco della città di Miranda, Wilmer Zúñigalo ha detto a W Radio Luis Ovidio Rodríguez Velásquez67 anni, è morto a causa della gravità delle ferite riportate nell’aggressione avvenuta venerdì.

Ha spiegato che Rodríguez era la persona che guidava la motocicletta colpita nell’attacco.

Il Consiglio Indigeno Regionale del Cauca (CRIC) ha riferito venerdì che un bambino è morto e due adulti sono rimasti feriti in un attentato con esplosivi perpetrato sull’autostrada che collega i comuni di Miranda e Corinto, nel distretto del Guatemala.

Potrebbe interessarti: in una cerimonia emozionante, il Papa abbraccia un israeliano e un palestinese

Al momento non è noto quale gruppo armato abbia commesso il delitto, ma nella zona operano una fazione formata dallo Stato Maggiore Centrale diviso (EMC), principale dissidente delle FARC, e dall’ELN, con la quale il governo ha in vigore un cessate il fuoco .incendio bilaterale e bande di trafficanti di droga.

“Sono eventi davvero deplorevoli, è molto difficile descrivere la situazione che viviamo nel nostro territorio. Pensavamo fossero eventi del passato”ha detto il sindaco Zúñiga.

Il minore ucciso nell’aggressione era con la madre, Emma Mercedes Ipujanverso la sua scuola.

In meno di 35 giorni la città di Miranda è stata vittima di tre attentati. Uno l’11 aprile, un altro il 10 maggio nei pressi di una base militare e il terzo venerdì.

EFE


#Colombia

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Incendio sotto controllo vicino alla base delle superpetroliere di Matanzas
NEXT Il pubblico ministero venezuelano accusa il Cile di aver interferito nel crimine dell’ex militare « Diario y Radio Universidad Chile