Si terrà il forum d’affari Cuba-Unione Economica Eurasiatica

Si terrà il forum d’affari Cuba-Unione Economica Eurasiatica
Si terrà il forum d’affari Cuba-Unione Economica Eurasiatica

L’AVANA.- Pochi giorni dopo, nella persona di Miguel Díaz-Canel Bermúdez, Primo Segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba e Presidente della Repubblica, la più grande delle Antille ha partecipato Mosca dentro Consiglio Supremo dell’Unione Economica Eurasiatica (EAEU)gli imprenditori del paese caraibico si incontreranno in questa capitale con i loro colleghi del blocco integrazionista.

L’invito della Camera di Commercio dell’isola evidenzia che l’incontro d’affari dell’Unione Economica Cuba-Eurasiatica, martedì 21, diventerà uno spazio per rafforzare i legami di questo settore nel paese con i paesi membri.

Nel bando si precisa che lo scopo dell’incontro è il raggiungimento della sostenibilità nei progetti e nello sviluppo delle relazioni economiche e commerciali tra i nostri Paesi, mentre la sala Taganana, dell’Hotel Nazionale, ospiterà il suddetto incontro.

Dal 2020, Cuba è uno Stato osservatore nell’Unione Economica Eurasiatica e, l’8 maggio scorso, davanti al suo Consiglio Supremo, Díaz-Canel ha ribadito la volontà e l’interesse ad avere una maggiore partecipazione ai meccanismi dell’Unione, per procedere verso un’integrazione più profonda.

Credo sinceramente, ha affermato il Presidente cubano a Mosca, che abbiamo tutti bisogno di un migliore coordinamento per promuovere progetti comuni in settori di reciproco interesse.

Ha poi espresso che la celebrazione della Terza Commissione Mista tra Cuba e la Commissione Economica Eurasiatica, a L’Avana, lo scorso gennaio, ha rappresentato una pietra miliare nelle relazioni.

Ma ha anche confermato la necessità di invertire le azioni per diversificare i legami tra i nostri paesi e avanzare qualitativamente e quantitativamente a livelli più alti negli scambi commerciali, nella cooperazione e negli investimenti esteri intra ed extra regionali, ha affermato.

Vogliamo scommettere, ha affermato Díaz-Canel, sul rafforzamento di questi legami, ponendo l’accento sull’ambito dell’industria, del turismo, delle normative tecniche e di accreditamento, nonché sulle misure sanitarie, fitosanitarie e veterinarie, aspetti essenziali per poter avanzare nell’introduzione di nuovi prodotti cubani e mantenendo il registro di quelli già esistenti nel mercato eurasiatico.

Mettiamo a disposizione degli Stati membri le esperienze e i risultati che abbiamo ottenuto nel campo dell’industria medica, farmaceutica e biofarmaceutica, per la futura collaborazione in questo campo, ha sottolineato il presidente cubano nel suddetto vertice EAEU.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Sequestrano ecstasy, cocaina, marijuana, tussi, ketamina, MDMA e popper a una festa elettronica
NEXT Si rafforza l’economia familiare delle donne indigene di Guaviare