L’amministrazione inizia a smantellare le vendite informali

L’amministrazione inizia a smantellare le vendite informali
L’amministrazione inizia a smantellare le vendite informali

Quando si sono avvicinati camion con la polizia, accompagnati da funzionari di diversi dipartimenti dell’ufficio del sindaco di Cali, diversi venditori ambulanti hanno gridato “il lupo, il lupo!”, per avvertire che le autorità si stavano avvicinando per smantellare le bancarelle e gli esercizi commerciali che erano lì. zone invase come il centro di Cali.

(Forse ti interessa: uno dei presunti rapinatori che hanno partecipato alla rapina in banca è caduto, travestito da scopa)

Questa scena era molto comune diversi anni fa in diverse parti della città dove l’Amministrazione riteneva che ci fosse un’invasione dello spazio pubblico.

Tuttavia, si sono verificati scontri e controversie tra autorità e venditori, tra cui, in molti casi, ci sono state lamentele per abuso di autorità.

In questa occasione, il Consiglio di Cali ha denunciato che “il lupo” è tornato nelle strade della città per recuperare lo spazio pubblico.

I consiglieri Ana Leidy Erazo e Roberto Ortiz hanno espresso che il progetto ‘Cali Bonita’ “non si può realizzare nascondendo la realtà della povertà che regna e tanto meno investendo i venditori che traggono il loro sostentamento dalle loro famiglie con una capanna o un posto di vendita, lasciandoli senza lavoro, senza dare loro alcuna soluzione occupazionale alternativa”.

Le autorità cercano di recuperare lo spazio pubblico.

Foto:Milton Diaz. CEET

“È incredibile che i funzionari dell’amministrazione Éder arrivino a tarda notte per saccheggiare e portare via la merce delle persone che lasciano i loro prodotti in deposito, approfittando del fatto che non sono lì per lasciarli per strada. Detto questo, la cosa giusta è offrire loro un trasferimento dignitoso e non confiscare i loro prodotti”, ha affermato Ana Erazo Ruiz.

Operazioni nel MIO

“Questa operazione di recupero dello spazio pubblico viene effettuata in conformità con le disposizioni del decreto 411.0.20.0516 del 2016, articolo 115, numero 6: ‘effettuare il controllo, la protezione e il recupero dello spazio pubblico.’ Oggetti come sedie, tavoli, ombrelloni, vetrine e scaffalitra gli altri elementi”, spiegano dall’Amministrazione.

Operazioni nelle stazioni MIO

Foto:Ufficio del sindaco di Cali

Il sottosegretario all’Ispezione, Sorveglianza e Controllo di Cali, Javier Garcés, ha chiarito che questo tipo di operazione non è diretta contro le vendite informali, “si fa per recuperare lo spazio pubblico. I venditori informali Devono soddisfare determinati requisiti stabiliti nell’Accordo 0424, per svolgere la loro attività in strada. Inoltre li abbiamo trovati in condizioni di salute precarie”.

Il funzionario ha spiegato che, nonostante il precedente lavoro di socializzazione e le segnalazioni da parte del gruppo operativo del suo dipartimento, “informare le persone dell’occupazione impropria dello spazio pubblico che esercitano nella zona”.

(Leggi anche: Spavento per l’incendio in un taxi esploso pochi istanti prima nel sud di Cali)

Ha assicurato che il venditori Erano ripetitivi nel lasciare i mobili alla stazione una volta terminata la loro attività e lasciare il posto.

“Questa procedura fa parte della strategia globale di sicurezza del MIO, che è stata implementata dall’inizio dell’anno e che comprende il recupero dello spazio pubblico nelle aree in cui mobilitare gli utenti del sistema“, ha affermato Garcés, che ha invitato anche i venditori ambulanti a rispettare le regole stabilite per svolgere la loro attività.

Secondo i dati dell’ufficio del sindaco di Cali, nel mese di febbraio di quest’anno sono state identificate 95 vendite nell’ambito Stazioni MIO che vanno tra il terminal Paso del Comercio e le Università.

“Tuttavia, dopo aver effettuato precedenti visite per denunciare l’occupazione abusiva dello spazio pubblico, le posizioni informali in questo corridoio sono state ridotte a 36”, ha spiegato il funzionario.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV I giganti della tecnologia vogliono il potere | Milei propone di delegare la riforma dello Stato ad un’AI
NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo