Martí: essenza della nazione

Martí: essenza della nazione
Martí: essenza della nazione

Offerte floreali a nome del Generale dell’Esercito Raúl Castro; il Primo Segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba e Presidente della Repubblica, Miguel Díaz Canel Bermúdez; il capo dell’Assemblea Nazionale, Esteban Lazo Hernández, e il popolo di Cuba, sono stati deposti la mattina di questo 19 maggio davanti al mausoleo dove riposano i resti mortali del più universale dei cubani.

Gli alunni della scuola militare Camilo Cienfuegos e il corpo unito delle Forze Armate Rivoluzionarie del Generale José Maceo, ordine Antonio Maceo, di Santiago di Cuba, hanno reso omaggio con una Cerimonia Militare e Guardia d’Onore al nostro Apostolo José Martí, nel 129° anniversario della la sua caduta in combattimento.

«L’Apostolo della nostra indipendenza si adatta esattamente ad ogni momento. È stato lui a permeare le generazioni che lo hanno seguito con la vocazione umanista di difesa degli ideali di giustizia. È stato il motore dei giovani della generazione centenaria. è stato il principale incoraggiamento di un popolo che lotta e lavora instancabilmente per preservare le proprie conquiste, dove ogni goccia di sudore rappresenta l’impegno per costruire una Cuba migliore”, ha affermato Annia Poblador, membro del Comitato Provinciale del PCC.

“Non limitiamo l’omaggio alle parole di evocazione o all’atto di una data commemorativa, onoriamolo permanentemente: con comportamenti onesti, con l’adempimento del dovere, con il contributo concreto di ogni luogo, con l’impegno di portare avanti e continuare a spingere per un Paese Forse nessuno di noi può essere Martí, ma tutti possiamo prendere il suo esempio e mantenerlo vivo”, ha concluso.

Nell’ambito dell’omaggio, si sono conclusi oggi i lavori di ristrutturazione del Blocco Studentesco Martiano, dove riposarono i giovani appartenenti a quell’organizzazione e i combattenti, tra cui López Peña e i martiri di Uvero.

Illuminate dal sole che lo vide cadere a Dos Ríos, le massime autorità del Partito, del Governo e una rappresentanza del popolo di Santiago di Cuba si sono recate, come ogni anno, al Cimitero Patrimonio di Santa Ifigenia, per ricordare un uomo che fa parte dell’essenza della nazione.

#Cuba

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Cuba canta allo storico cantante ranchero José Alfredo Jiménez