Il direttore dell’UNGRD ha visitato la zona colpita da un’ondata invernale a Huila

Il direttore dell’UNGRD ha visitato la zona colpita da un’ondata invernale a Huila
Il direttore dell’UNGRD ha visitato la zona colpita da un’ondata invernale a Huila

Presente

Un buon bilancio lascia la visita del direttore dell’UNGRD, Carlos Carrillo Arenas, che si è trovato nel territorio di Huila per conoscere in prima persona la situazione vissuta dagli abitanti del comune della Colombia, a causa delle conseguenze del fenomeno La Niña.

Dopo aver sorvolato la zona interessata e constatato sul posto i danni provocati dalle prime piogge del fenomeno, che ha lasciato i colombiani senza collegamenti stradali per diversi giorni, il direttore dell’UNGRD ha fatto importanti annunci.

“Questa visita è stata molto produttiva. Siamo appena arrivati ​​dal Comune della Colombia, questi cittadini hanno dovuto attraversare una situazione storicamente complessa; Abbiamo visto la natura geografica della sua sede comunale, che la rende molto suscettibile a eventi come quello accaduto di recente e che nel contesto di questa crisi climatica che è una realtà, ci troviamo di fronte a fenomeni naturali sempre più ricorrenti selvaggi, e questo mette in difficoltà i governi incaricati di rispondere”, ha detto Carrillo.

Annunci per Huila

A conclusione di questa visita al Municipio della Colombia, il direttore dell’Unità Nazionale di Gestione del Rischio di Catastrofi ha sottolineato un investimento di un milione di dollari per il dipartimento “abbiamo annunciato la consegna di 10.000 milioni di pesos per investire in macchinari gialli. Vorremmo costituire una banca di macchinari molto solida e lo faremo insieme al governo dipartimentale. Si tratterebbe di 10.000 milioni di dollari dal governo nazionale e 10.000 milioni di dollari dal governo dipartimentale per l’acquisto di macchinari gialli all’avanguardia. Abbiamo visto come questo macchinario è ben gestito nel reparto, ha una collocazione molto ben georeferenziata, che è il minimo che venga richiesto”, ha aggiunto.

Progetti a Santa María, Aipe e Neiva

Nel comune di Santa María c’è un progetto che riguarda una serie di opere di mitigazione e lavori per prevenire il rischio di erosioni e inondazioni.

“In questo caso c’è qualcosa di molto strano e cioè che il progetto era già avviato, c’è un contratto firmato, c’è disponibilità di budget e il signor Olmedo López, ex direttore dell’unità, ha preso una decisione nel dicembre dello scorso anno per fermare quel progetto sostenendo che l’intervento non gli piaceva, e non sappiamo perché. Sbloccheremo quel progetto e assumeremo l’audit. Questo è un impegno con il sindaco di Santa María e con il Governo Dipartimentale”, ha affermato.

Riguardo ad una richiesta del sindaco di Aipe per la riparazione di un macchinario giallo di cui dispone il Comune, il direttore Carlos Carrillo ha invitato il governatore a realizzare una mucca, in modo che il Governo possa fornire un’altra risorsa e l’Unità possa fornire un’altra parte e aiutare così a questo comune nel nord di Huila.

“C’è un altro progetto di Neiva, che è la nona fase di alcuni progetti nel fiume Las Ceibas. Se ne abbiamo già fatti 8, perché non fare il nono. Qui lavoreremo con il comune di Neiva, così da poter avviare questi lavori al più presto anche congiuntamente”, ha aggiunto.

“Siamo impegnati a fornire i contributi che devono essere cofinanziati”, Rodrigo Villalba

Nel frattempo, il governatore di Huila, Rodrigo Villalba Mosquera, ha promesso di cooperare al cofinanziamento disponibile per saldare gli impegni assunti dal direttore dell’UNGRD a beneficio della popolazione di Huila.

Il governatore ha affermato che Huila ha emergenze in tutto il territorio, alcune piccole e altre grandi. “Oggi siamo stati in Colombia dove vediamo il disastro delle piogge, ma quando arriva il fenomeno El Niño restano senza acqua perché la sorgente si secca e l’acqua non può essere catturata dall’acquedotto. A Rivera difficilmente si potranno disputare le finali zonali dei Giochi Nazionali Intercollegiati, perché a causa delle piogge il Río Frío si è alzato e ha tolto la presa e quel comune è rimasto senza acqua”, ha dichiarato il dirigente del dipartimento.

“E così via in tutto il dipartimento. È stata una visita molto produttiva e seria e abbiamo detto al dottor Carrillo che le soluzioni nel comune di Colombia riguardano un problema strutturale complesso, ricorrente e con buon senso il direttore ci ha spiegato dal sito l’impatto, che la prossima settimana invierà una commissione di alto livello per valutare tutto l’impatto e stabilire le possibili soluzioni”, ha sottolineato Villalba.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Un “ragazzo” giocava a biliardo: catturano un poliziotto di Tolima ritenuto rapito
NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo