Salamanca, la città della Valle che con la forza della voce e delle offerte rifiuta di scomparire

Salamanca, la città della Valle che con la forza della voce e delle offerte rifiuta di scomparire
Salamanca, la città della Valle che con la forza della voce e delle offerte rifiuta di scomparire

Ha iniziato come papero a Neuquén, più di 40 anni fa, con un uomo di cognome Salamanca, vendendo da un carro trainato da cavalli. Successivamente divenne indipendente e anche se il suo cognome non è quello del suo primo datore di lavoro, tutti lo conoscono così: come il papero di Salamanca anche se lui è Rodríguez. “Sono nato per la strada. A 11 anni sono uscito di casa per lavorare con un uomo della Rioja e abbiamo applaudito. Camminavamo con le scatole, applaudendo di casa in casa per vendere fili e aghi, pettini, portadocumenti, tutto,” Martín disse.

Il lavoratore della Valle non conosce social network né offerte lampo. Il faccia a faccia con i vicini, con i clienti di vecchia data, e la sua voce così particolare da sembrare un richiamo popolare, è la chiave del suo lavoro. Buona merce, offerte che fanno risparmiare qualche pesos nelle tasche della signora, cordialità e perseveranza. Perché il percorso è sempre lo stesso in ogni città e bisogna mantenere vivo quel costume di fiducia con chi compra da te.

carta 2.jpg

Martín “Salamanca” Rodríguez, il papero.

La strada è stata la mia scuola, ho imparato molto. E mi piace la strada. Potrei fare questa attività a livello commerciale, caricando e andando nei negozi, ma mi piace l’altoparlante, urlare, parlare con tutti. La strada ti insegna molte cose e offre opportunità ad ogni angolo per chi vuole davvero andare a lavorare. Questo lavoro, papero, lo stiamo già perdendo, siamo rimasti in pochi”, ha detto.

Martín dice che i paros hanno un tono di voce simile perché le corde vocali “crescono” con il passare degli anni. “Crea quella voce sorprendente che ti distingue per strada. Mi conoscono per la mia voce. Ci sono vicini che mi sentono da lontano e sanno che sono io, che arrivo con le offerte”, ha detto.

Salamanca, la città della valle

Lo ha decretato lui: Papero e venditore ambulante fino ai suoi ultimi giorni

Il Valle papero trasporta molto più che offerte nel suo camion. Il suo lavoro quotidiano è un culto per una professione urbana che rifiuta di scomparire con il passare del tempo come quella dell’arrotino o del sodero. “Fino ai miei ultimi giorni camminerò per strada. Oggi molti posti di lavoro si perdono perché la gente non lo fa come dovrebbe, forse perché non ha altra via d’uscita. Ma io sono nato per fare questo lavoro. La strada è difficile , È difficile perché non ci sono soldi e c’è sempre più criminalità. Penso che morirò gridando le mie offerte all’altoparlante, nei quartieri con la gente.”Ha aggiunto.

E con la sua Ford 400 – che secondo lui non è mai stata lasciata al caso in una consegna – Martín Rodríguez, “El Salamanca”, il pazzo del paese, continua a visitare tutti i quartieri di Allen, Roca e Fernández Oro perché sa che “colui che non compra oggi, comprami domani. Questo è come il pane, oggi hai di più, domani ti manca E io vendo qualità. Mentre il Ford 400 si allontana e la voce risuona nei quartieri, una linguetta di gomma sul cassone del camion ne chiude il percorso con inscritta una leggenda che dipinge nei suoi pensieri: “il tuo ranch è meglio del palazzo di qualcun altro”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Le principali autorità economiche cilene segnalano i rischi per…
NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo