Nuove molestie in una stazione di polizia a Cauca

Nuove molestie in una stazione di polizia a Cauca
Nuove molestie in una stazione di polizia a Cauca

Residenti nell’area urbana di Silvia, Caucadenunciano molestie nei confronti di stazione di polizia Borgata.

Secondo la versione della comunità, alcuni individui hanno aggredito gli agenti in uniforme con armi da fuoco il fucile esplode per diversi minuticolpendo il camion di questa istituzione che era parcheggiato davanti alle strutture di polizia.

“I soggetti che viaggiavano su un veicolo privato sono arrivati ​​a uno degli angoli dell’isolato dove si trova la stazione, poi hanno cominciato a sparare contro quest’ultima, da qui l’uomo in divisa che era di sentinella ha reagito all’aggressione”, hanno spiegato i residenti. .

Successivamente, le persone sono fuggite dal sito mentre gli agenti in uniforme hanno chiesto aiuto agli agenti Esercitoi cui membri arrivarono poco dopo.

Potresti essere interessato a: Alejandro Éder chiede di “agire con più forza” dopo gli attentati della Valle del Cauca

In questo modo hanno verificato che il colpi distrutti la parte posteriore, una delle porte e dei finestrini del veicolo ufficiale, hanno spiegato i membri di questa istituzione.

In questo attacco non ci sono stati feriti o vittime né tra il personale in uniforme né tra la popolazione civile.

Le molestie avvengono mentre nel comune di Morales residenti e commercianti si stanno lentamente riprendendo dai danni causati dall’attacco alla stazione di polizia. dove due agenti di polizia hanno perso la vita.

Ciò accade anche quando vengono registrate molestie contro un’unità militare situata nel settore di La Salvajina, zona rurale di Suárez.

“Bisogna tenere presente che in comuni come Silvia i membri dei fronti commettono crimini Dagoberto Ramos e Jaime Martínez delle FARC così come i membri del POI”, hanno spiegato i membri della Polizia.

Guarda anche: “Se si cambia l’economia della coca, vinceremo la guerra con i gruppi armati”: MinInterior

Dobbiamo ricordare il governo nazionale ooffrì fino a 500 milioni di pesos come ricompensa che permette di catturare i membri dei dissidenti autori dell’aggressione alla polizia nel comune di Morales.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La sanità porta avanti una campagna di test HIV in tutta la provincia
NEXT Petrismo dichiara formalmente affondata la riforma dell’istruzione; Le marce di Fecode finirono per abbatterlo