Deplorevole! È morto il conducente dell’autoarticolato incenerito la notte scorsa sulla strada per Cajamarca

Deplorevole! È morto il conducente dell’autoarticolato incenerito la notte scorsa sulla strada per Cajamarca
Deplorevole! È morto il conducente dell’autoarticolato incenerito la notte scorsa sulla strada per Cajamarca

Nelle ultime ore, la morte di José Luis Ariza, 37 anni, autista del camion della birra C’è stato un incidente sulla strada Calarcá – Cajamarca. Il tragico incidente è avvenuto la notte di lunedì 20 maggio, intorno alle 22:00, quando il veicolo, apparentemente, aveva perso i freni all’arrivo nel comune di Cajamarca, precisamente nel settore ITAIC.

Nei video catturati dai testimoni dell’evento è possibile vederlo Altri conducenti che transitavano nella stessa zona sono riusciti a farlo scendere in tempo dal camion, che poi ha preso fuoco ed è stato un danno totale.

Può leggere: È stata rilasciata la giovane donna che ha ucciso il marito a Ibagué: ha affermato che l’ha fatto per legittima difesa

Ariza è stata trasferita d’urgenza dall’Ospedale Santa Lucía di Cajamarca, dove i medici di turno hanno effettuato una prima valutazione, all’Ospedale Federico Lleras Acosta. Le sue condizioni generali erano delicate, con ustioni di secondo grado sul 24% del corpo, oltre a traumi multipli e trauma cranico.. Nonostante gli sforzi profusi dai medici in ambito rianimazione,L’uomo è morto alle 00:55 di martedì 21 maggio.

Oltretutto: Il padre avrebbe tolto la vita a Melgar con un’arma da fuoco a suo figlio: era un sergente

Sui suoi social caricava foto legate alla sua vita da mulattiere. Apparentemente gli piaceva il suo lavoro e ne era orgoglioso. Girare i diversi comuni del paese era la sua passione.

Purtroppo Ariza lascia una famiglia, amici professionali e parenti immersi nella tristezza. Da El Nuevo Día inviamo un sentito messaggio di cordoglio.


#Colombia

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo