Allarme sanitario a Santiago di Cuba: segnalata una strana epidemia di sintomi febbrili

Allarme sanitario a Santiago di Cuba: segnalata una strana epidemia di sintomi febbrili
Allarme sanitario a Santiago di Cuba: segnalata una strana epidemia di sintomi febbrili

Foto: Cuba Noticias 360

Testo: Hugo León

Una nota della Direzione Provinciale della Salute di Santiago di Cuba attira l’attenzione sull’improvviso aumento delle segnalazioni di pazienti con sindromi febbrili “non specifiche”.

Secondo il comunicato pubblicato dall’istituzione sanitaria su Facebook, i casi sono stati segnalati tra il 12 e il 18 maggio e i territori più colpiti sono il comune di Songo-La Maya e le aree sanitarie Carlos J. Finlay e Carlos J. Finlay Ernesto Guevara de la Serna, entrambi situati nel municipio principale di Santiago de Cuba.

“Il quadro clinico dei pazienti è caratterizzato da mal di testa, febbre, malessere generale, perdita di appetito e dolori muscolari”, si legge nella nota.

Allo stesso modo, il testo sottolinea che l’evoluzione dei pazienti è buona e che la risoluzione del quadro clinico è compresa tra il quarto e il quinto giorno di malattia. Questo lunedì, otto pazienti sono rimasti ricoverati in ospedale con un’evoluzione favorevole e non si sono verificati casi gravi.

Le autorità sanitarie stanno intensificando la ricerca attiva dei casi attraverso la ricerca e la sorveglianza di laboratorio, sottolinea il testo. Sono stati inoltre creati gruppi di lavoro per gestire la situazione.

Gli studi per determinare la causa di questo evento sono condotti dal Laboratorio di Riferimento dell’Istituto di Medicina Tropicale Pedro Kourí, al quale sono stati inviati i campioni.

“Per l’evoluzione e il modello epidemiologico, corrisponde ad una malattia ad eziologia virale”, ha affermato la Direzione della Sanità.

“Si raccomanda alla popolazione che, date le alte temperature, la vicinanza dell’estate e la presenza di piogge, fattori che generano la circolazione di agenti patogeni che causano malattie, siano aumentate le misure igienico-sanitarie”, aggiunge.

Tra questi cita il lavaggio frequente delle mani, la corretta cottura dei cibi e la pulizia di terrazzi e tetti. Inoltre, si consiglia di rivolgersi immediatamente al medico in caso di sintomi.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV L’ex sindaco di Córdoba diventato vincitore di un casinò seriale – Appunti – Casi
NEXT Risultati ambientali positivi a Camagüey