Il River Plate e la sua fondazione hanno fornito attrezzature sportive alle scuole sportive di Guaymallén

Il River Plate e la sua fondazione hanno fornito attrezzature sportive alle scuole sportive di Guaymallén
Il River Plate e la sua fondazione hanno fornito attrezzature sportive alle scuole sportive di Guaymallén

ponzio-guaymallen.jpg

Leonardo Ponzio. Oltre alla solidarietà con i bambini di Guaymallén, la delegazione del Millionaire, con riferimenti come Ponzio o il portiere giovanile Lucas Lavanino, ha goduto dell’affetto dei tifosi.

La parola del presidente della Fondazione River Plate

Felicissimi per l’accoglienza e la gioia dei piccoli atleti, Chiara D’Onofrioil presidente della Fondazione del River Plate Lo ha sottolineato al cellulare di Radio Nihuil, con Matías Pascualetti: “Approfittiamo del fatto che ogni volta che il River gioca in Argentina, o all’estero, incontriamo un club che lavora con il calcio, con lo sport, con i valori, con la famiglia e li stiamo sostenendo e rafforzando i club di quartiere. Ha parlato anche al numeroso pubblico presente Leonardo Ponzio.

Riguardo alla scelta delle due scuole di Mendoza, Clara ha sottolineato: “Abbiamo contattato la filiale di Mendoza, ci hanno contattato per parlare di questi due club, siamo venuti in questo centro sportivo e abbiamo dato loro l’attrezzatura sportiva”.

Poi il leader ha aggiunto: “Si tratta di un primo approccio, per poi proseguire con la formazione dei responsabili sociali e sportivi”.

“È molto più quello che portiamo con noi che quello che lasciamo a questi ragazzi, è affetto e amore, in ogni posto in cui andiamo. Riguarda il modo in cui ci ricevono, come ci aspettano, quindi siamo felici di conoscere i diversi quartieri dell’Argentina e come ci nutrono, per continuare con i piedi per terra”, Clara D’Onofrio della Fondazione River Plate “È molto più quello che portiamo con noi che quello che lasciamo a questi ragazzi, è affetto e amore, in ogni posto in cui andiamo. Riguarda il modo in cui ci ricevono, come ci aspettano, quindi siamo felici di conoscere i diversi quartieri dell’Argentina e come ci nutrono, per continuare con i piedi per terra”, Clara D’Onofrio della Fondazione River Plate

In chiusura, D’Onofrio ha sottolineato che “lo sport, in questo caso il calcio, porta con sé tanti valori e noi lavoriamo con loro, dobbiamo farne tesoro, e usarli anche come strumento di inclusione. È molto bello saper offrire contenimento, sostegno e lavoro di squadra è sempre necessario, soprattutto di questi tempi.”

Era presente al Poliguay, in veste di anfitrione, Sindaco di Guaymallén Marcos Calventeaccompagnato da funzionari del suo governo.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV L’ensemble vincitore del Premio Pulsar si esibirà nel Parco Culturale Valparaíso
NEXT Le promesse alla Bandiera si moltiplicarono nei dipartimenti