Suoni il gong, una richiesta gridata a Guantánamo

Suoni il gong, una richiesta gridata a Guantánamo
Suoni il gong, una richiesta gridata a Guantánamo

Guantanamo.- IMMENSO Il trambusto si vedrà questo martedì nelle varie palestre e aree per la preparazione finale dei partecipanti al Torneo Nazionale di Pugilato di Playa Girón 2024, che si terrà nella sala polivalente Rafael Castiello, in questa città.

Le indicazioni di “muoversi di più, impegnarsi con intensità, alzare la guardia, non smettere di tirare pugni” vengono ripetute costantemente dagli allenatori delle varie squadre che cercano di strappare lo scettro nazionale all’esponente monarca Sancti Spíritus.

Si sta lavorando anche per l’allestimento dell’anello e per il riordino della sala. L’aspirazione dei direttori della Commissione Nazionale di Pugilato (CNB) è quella di creare uno spettacolo il più simile possibile ad altri spettacoli internazionali.

«La boxe è il fiore all’occhiello dello sport cubano. Dato che siamo stati scelti come sede del Torneo di Playa Girón, eravamo tutti d’accordo che non potevamo fallire, perché la nostra provincia lo merita da molto tempo,” ha commentato in esclusiva a COLPO Il direttore sportivo di Guantanamo Richard Cruz.

La più orientale delle province cubane non organizzava una Playa Girón dal 2009. Pertanto, i seguaci dello sport dei pugni in questa regione “gridavano” per una nuova edizione in patria.

«Guantánamo è la terra dei campioni di questo sport. I tifosi lo sanno e siamo sicuri che riempiranno gli spalti. “Abbiamo fatto ogni sforzo perché, nonostante le note difficoltà che esistono nell’organizzare un torneo nazionale, il sì alla boxe è stato concesso”, ha detto Cruz.

Martedì si svolgerà il convegno tecnico dell’evento, nel quale sarà reso noto ufficialmente il numero dei partecipanti per provincia. Sancti Spíritus ripeterà il titolo, il favorito Camagüey lo riconquisterà o Guantánamo andrà avanti e sferrerà il colpo preciso in casa? Facciamo suonare il gong!


#Cuba

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il barbecue Huila a Neiva costa tra i 30.000 e i 55.000 $ • La Nación
NEXT Cresce l’interesse per il lavoro a distanza in Colombia