Giornata Afro-Colombiana: il progetto turistico per commemorarla a Cartagena e Palenque

Giornata Afro-Colombiana: il progetto turistico per commemorarla a Cartagena e Palenque
Giornata Afro-Colombiana: il progetto turistico per commemorarla a Cartagena e Palenque

Ogni 21 maggio si celebra la Giornata Afrocolombiana. Questa data commemora un momento storico per il Paese: l’abolizione della schiavitù nel 1851, un passo cruciale verso la libertà e l’uguaglianza. Questa è una giornata che invita alla riflessione e al riconoscimento della resilienza della comunità afro-colombiana, che ha contribuito immensamente alla ricchezza culturale, gastronomica e musicale del Paese. Per questo motivo Civitatis consiglia due tour nel dipartimento di Bolívar, dove si realizzano tour sulle tracce della schiavitù in Colombia, offrendo un’esperienza educativa ed emozionante attraverso le storie dei discendenti di coloro che hanno combattuto per la propria libertà. Leggi anche: Cartagena è una delle città che ha inserito un capitolo etnico nel Piano di Sviluppo

“Siamo consapevoli che l’autenticità di una destinazione si manifesta al meglio attraverso le esperienze dei suoi abitanti. Il turismo comunitario, come quello sperimentato a San Basilio de Palenque, sta catturando l’attenzione dei viaggiatori sia nazionali che internazionali. Questo luogo ha un contesto ricco di storia, dove i residenti sono gli unici capaci di trasmettere il proprio patrimonio culturale, attraverso racconti, musica e gastronomia. Garantendo così un’esperienza arricchente e memorabile per ogni visitatore”, spiega María Carolina Padilla.

Il primo luogo visitato durante il tour è la Plaza de la Proclamación, dove potrai vedere come le comunità africane di Cartagena hanno sviluppato la propria cultura. Il tour prosegue attraverso altri punti del centro storico come il Portal de las Reinas e la Plaza de la Marina, dove viene raccontata la storia di illustri personaggi afro-caraibici.

La tappa successiva si svolgerà in Plaza de San Pedro Claver, e poi in Plaza de la Aduana per conoscere le danze afro-caraibie come la champeta, dopo aver ballato un po’ e imparato i passi base. Inizia un laboratorio sui turbanti africani, dove imparerai a conoscere questo accessorio tradizionale e potrai portare a casa il tuo turbante come souvenir. Per concludere il tour è prevista una degustazione di dolci tradizionali e cocadas. Leggi anche: Vengono premiati gli studi e i progetti per il progetto Malecón del Mar

Dopo un’ora di macchina via terra da Cartagena arriverai a San Basilio de Palenque, una piccola località che ha più di 300 anni di storia e proclamata la prima città libera dalla schiavitù in America.

San Basilio di Palenque. // foto: presa da internet

Nel 2025 è stato proclamato dall’UNESCO Patrimonio Culturale e Immateriale dell’Umanità, poiché conserva ancora tradizioni coloniali come la lingua originale e la cultura africana. Con la visita guidata della tua comunità, avrai l’opportunità di conoscere da vicino la vita dei Palenqueros e dei Palenqueras, i loro costumi, la musica, le danze e la medicina ancestrale. Potrete inoltre gustare la deliziosa cucina locale, realizzata con prodotti naturali e con i condimenti speciali di questa regione.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Viene convocato Pedemonte e il Santiago del Estero aggiunge il suo quarto Puma della sua storia
NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo