La Colombia vuole un accordo binazionale per riesumare i lavoratori uccisi nella costruzione del Canale di Panama | Internazionale

La Colombia vuole un accordo binazionale per riesumare i lavoratori uccisi nella costruzione del Canale di Panama | Internazionale
La Colombia vuole un accordo binazionale per riesumare i lavoratori uccisi nella costruzione del Canale di Panama | Internazionale

Il presidente della Colombia, Gustavo Petro, ha annunciato martedì che cercherà un accordo con il prossimo presidente panamense, José Raúl Mulino, per trovare lavoratori colombiani che morì durante la costruzione del Canale di Panamatra il XIX e il XX secolo.

(Per saperne di più: Cosa ha determinato l’impennata dell’inflazione dei prezzi dell’energia in America Latina)

“Con il nuovo presidente dobbiamo raggiungere accordi per recuperare quei cadaveri e la storia stessa della Colombia”, Lo ha detto Petro durante la cerimonia di investitura del suo nuovo cancelliere, Luis Gilberto Murillo.

Il presidente di sinistra ha incaricato Murillo di coordinarsi con le nuove autorità panamensi, che prenderanno il potere il 1° luglio. i meccanismi per scovare e disseppellire gli operai che parteciparono ai lavori di quella rotta strategica del commercio mondiale, inaugurata nel 1914. Petro non ha specificato quanti colombiani siano sepolti nell’area del Canale di Panama.

(Per saperne di più: Nessun cambiamento in vista: la Cina ha mantenuto il suo tasso di interesse di riferimento al 3,45%)

Canale di Panama.

EFE

(Vedi: Ecco come le inondazioni hanno influenzato il sistema sanitario pubblico del Brasile)

Le cronache riferiscono che vi arrivarono lavoratori di circa 40 nazionalità.s, soprattutto cinesi, americani e paesi afro-antillesi. Inizialmente, il francese Ferdinand de Lesseps – costruttore del Canale di Suez – iniziò i lavori nel 1881, ma fallirono a causa di problemi tecnici e finanziari e di malattie tropicali che morirono circa 22.000 persone.

Successivamente, gli Stati Uniti ottennero il controllo del futuro canale e di un’area di 1.380 km² dove installarono un’enclave con un proprio governo. Sotto l’amministrazione americana dei cantieri morirono circa 5.000 lavoratori. Petro vuole anche che siano localizzate le tombe dei politici liberali assassinati durante la cosiddetta Guerra dei Mille Giorni (1899-1902) e che furono sepolti nell’attuale provincia panamense di Bocas del Toro, che allora apparteneva alla Colombia.

(Vedi: La Banca Mondiale assicura che la pandemia ha peggiorato la crisi educativa in America Latina)

AFP

#Colombia

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Analisi delle primarie dei sindaci in Cile
NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo