Opere celebrate sulla cicala di Formosa – Personal Brand

Opere celebrate sulla cicala di Formosa – Personal Brand
Opere celebrate sulla cicala di Formosa – Personal Brand

Obras (22-16) ha completato la fase regolare con una straziante vittoria a Formosa contro La Unión (12-35), che ha sconfitto 88 a 87. Spiccano i 26 di Spiight, i 20 di Solarín e i 15 di Smaniotti, mentre La Unión ne ha cinque in doppia cifra: Saglietti 19, Alexander 17, Fernández 14, Guerra 13 e Pérez 12.

La partita è stata a parità costante, con ripetuti cambi di controllo dei numeri (i padroni di casa hanno raggiunto il +7 e gli ospiti il ​​+9) e nell’ultimo quarto un parziale di 10 a 4 per Obras in avvio, ha lasciato l’impressione che io ero sulla buona strada per la vittoria. Ma La U ha invertito la rotta, ne ha presi 3 (da 85 a 82) e nel tratto finale, una corsa di Venegas è stata l’ultimo punteggio della partita quando la sua squadra era sotto del minimo.

Con quattro dei titolari in gol nei primi tre minuti di gioco, La Unión si porta in vantaggio per 9 a 2 e Obras trova rapidamente l’attacco per segnare con Spiight e Inyaco per stringere i numeri (10 a 9). Da quel momento in poi tutto è stato equilibrato, ma sempre con la squadra locale in vantaggio con il contributo di Alexander, l’ingresso di Pérez e le punizioni di Fernández (19 a 14). Nelle ultime azioni del capitolo la squadra di Ginobili si porta ancora una volta in vantaggio di 7 (24 a 17) e chiude il quarto con un favorevole 24 a 19.

Obras ha iniziato il secondo con 13 punti in tre minuti e si è portato in vantaggio per la prima volta (32 a 31) aggiungendo tre triple in quel punteggio (Spight, Solarín e Smaniotti). L’Unión ha avuto un calo offensivo che l’ha lasciata sotto -4, ma si è ripresa con Pérez che ha segnato un gol (36 a 35). Ha aggiunto ancora tre Works con Smaniotti (il suo secondo nel quarto) per recuperare il 4 (39 a 35) e con il contributo di Clarke nell’area ha aumentato il vantaggio a 8 (43 a 35).

Striscia di qua e striscia di là a inizio terzo con un 4-0 di Obras che regala il 9 e un 5-0 di Saglietti che accorcia le distanze. Poi è arrivato il 5 a 0 di Alexander e la partita è stata pareggiata sul 48 in quattro minuti di azione. L’Unione ha preso fiducia in difesa e in avanti ha ottenuto il terzo successo su tre, ora con Guerra, per riprendere il comando (51 a 48).

Saglietti ha segnato altre due triple nella frazione, di fila, tanto che i suoi si sono portati in vantaggio di 6 (59 a 53) ma tra Clarke e Smaniotti Obras ha pressato (59 a 58) e con il successo di tre di Inyaco ha lasciato ancora una volta il risultato in parità (61). Con un 4 a 2 negli ultimi secondi del capitolo sono arrivati ​​alla chiusura con i locali in vantaggio per un doppio (67 a 65).

Nel quarto quarto, Obras parte in modo aggressivo e si porta in vantaggio con un parziale di 10 a 4 in 3 minuti (75 a 71) con Solarín, Smaniotti e Spiight protagonisti. Il divario si è ampliato di poco, tra 4 e 5 punti nel conto di Obras, finché Saglietti ha segnato da tre e ha portato i suoi al raddoppio (77 a 75) a cinque minuti dalla fine.

L’Unione è stata nuovamente incoraggiata. Con Fernández avanti 81 a 79 a quattro minuti di gioco e con Alexander vincono 85 a 82. Immediata risposta di Obras con un 4-0 a 1,05 minuti di gioco (86 a 85). Tutto si decide nei secondi finali con Guerra che aggiunge due (87 a 86), recupero in difesa, sconfitta e la strada era aperta per Venegas, che correva per arrivare a 88 a 87, che sarebbe stato il punteggio finale. A 20 secondi dall’inizio della partita, La Unión ha avuto l’ultimo ed è stato Fernández a realizzare il tiro da tre punti, ma senza efficacia e Obras lo ha realizzato.

Fontana: La Union Press

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV [Video] Jhon Córdoba ha segnato il secondo; Colombia-Bolivia
NEXT Jhon Arias e Jhon Córdoba hanno segnato i primi gol della Colombia contro la Bolivia