Cuba chiede al Consiglio di Sicurezza dell’ONU la protezione dei civili a Gaza. • Lavoratori

Cuba chiede al Consiglio di Sicurezza dell’ONU la protezione dei civili a Gaza. • Lavoratori
Cuba chiede al Consiglio di Sicurezza dell’ONU la protezione dei civili a Gaza. • Lavoratori

Cuba ha chiesto questo martedì il rispetto per i civili palestinesi intrappolati nel conflitto a Gaza, esigendo che il Consiglio di Sicurezza dell’ONU adempia al suo mandato per la pace. Il rappresentante permanente dell’isola presso le Nazioni Unite, Ernesto Soberón, ha invitato l’organismo formato da 15 membri a non rimanere inerti di fronte al massacro in corso e alla comunità internazionale a non frenare la sua richiesta di fermare l’offensiva israeliana.

Intervenendo al dibattito pubblico convocato sulla protezione dei civili nei conflitti armati, l’ambasciatore cubano ha ribadito la sua richiesta di un cessate il fuoco immediato e permanente nei territori occupati illegalmente.

Inoltre, ha chiesto la fine delle punizioni collettive, dei crimini di guerra e dei crimini contro l’umanità commessi impunemente da Israele, con la complicità del governo degli Stati Uniti.

Soberón ha chiesto di fermare lo sfollamento forzato dei palestinesi dalla terra che, di diritto, appartiene loro.

“Deve essere garantita la fornitura di aiuti umanitari urgenti e sufficienti al popolo palestinese”, ha inoltre esortato.

In questo sforzo, il rappresentante ha invitato a sostenere il lavoro umanitario dell’Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e l’occupazione dei rifugiati palestinesi nel Vicino Oriente (Unrwa). L’ambasciatore ha esortato a prendere in considerazione l’invio urgente nella Striscia di Gaza di una missione di protezione internazionale, autorizzata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, per contribuire alla sicurezza e alla protezione della popolazione civile e facilitare la consegna di aiuti umanitari di emergenza, compresi acqua e cibo.

Le cause profonde del conflitto israelo-palestinese devono essere affrontate senza indugio, ha aggiunto, insistendo sulla necessità di garantire l’ingresso dello Stato di Palestina come membro a pieno titolo dell’ONU.

Allo stesso tempo, ha ritenuto urgente che il Consiglio di Sicurezza si attenga alle proprie risoluzioni per porre fine all’occupazione israeliana del territorio palestinese, compresa Gerusalemme Est, e garantire l’esercizio dei diritti inalienabili del popolo palestinese all’autodeterminazione e alla avere uno Stato indipendente e sovrano.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Aumentano le tariffe per i compensi dei servizi forniti dall’Anagrafe Generale della Provincia – Commercio e Giustizia
NEXT così puoi sapere se sei uno degli inadempienti