La polizia ha trovato una dozzina di luci rubate dall’autostrada in un magazzino a Maipú

La polizia ha trovato una dozzina di luci rubate dall’autostrada in un magazzino a Maipú
La polizia ha trovato una dozzina di luci rubate dall’autostrada in un magazzino a Maipú

►POTREBBE ESSERE INTERESSATO: Come Rus, l’avvocato della polizia che ha ucciso un criminale ha sostenuto l’autodifesa

Commissariato di Polizia Rodeo del Medio – Furto di luci e cavi.jpg

Il responsabile del magazzino era a disposizione della Giustizia.

Ministero della sicurezza

All’inizio di aprile, nell’Accesso Sud, da Boedo a Rodríguez Peña è stato registrato il furto di un lampadarioCi sono volute diverse settimane per sostituire i materiali rubati.

In quel periodo viaggiare lungo quelle vie era pericoloso a causa della grande oscurità.

Ora, grazie a questa operazione, parte di quanto rubato è stato ritrovato, almeno così hanno mostrato i primi movimenti delle indagini con il riconoscimento nelle perquisizioni.

La proposta di Cornejo alla Nazione per i beni sottratti al tesoro pubblico

Il governo di Alfredo Cornejo ha recentemente presentato al Ministero della Sicurezza Nazionale una proposta per recepire modifiche al Codice Civile e Commerciale Nazionale, in relazione alla presunzione di malafede nel possesso di beni.

Si propone che il malafede quando si possiedono beni evidentemente provenienti dallo Stato o destinati al pubblico servizio.

Questa misura mira a rafforzare la capacità di azione legale contro il possesso illecito di beni pubblici, e contribuire così alla tutela del patrimonio statale e al mantenimento dei servizi pubblici a beneficio della comunità.

L’iniziativa è stata sollevata in un incontro con il ministro della Sicurezza, Patricia Bullrich.

►POTREBBE INTERESSARTI: Il criminale con precedenti ucciso da un agente di polizia in un tentativo di aggressione aveva un cimitero


#Argentina

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il presidente della Rete di vigilanza colombiana ha riferito di essere stato minacciato di morte
NEXT Oscar Zago ha accettato che Lucila Crexell fosse nominata a Parigi e lo ha giustificato: “Fa parte degli accordi e del consenso”