“Ho un match point per Pedrito Sánchez”

Il presidente dell’Argentina ha avvertito sui suoi social network che non intende annullare il suo viaggio in Spagna il 21 giugno

Alcune ore dopo che la Spagna aveva annunciato il ritiro definitivo del suo ambasciatore a Buenos Aires, il presidente argentino, Javier Milei, ha attaccato ancora una volta il presidente del governo, Pedro Sánchez.

“Proprio oggi ho menzionato la Spagna. In ogni caso, ho già un punto in più per Pedrito Sánchez, nonostante quello che dicono i media”, ha esordito Milei durante un forum d’affari martedì sera a Buenos Aires.

Questo è stato l’unico riferimento del presidente argentino al presidente del governo, entrambi i quali affrontavano una profonda antipatia personale e ideologica.

È possibile che non sarà l’ultimo: Milei ha intenzione di presentare stasera a Buenos Aires lo stesso libro che ha presentato la settimana scorsa a Madrid, Capitalismo, socialismo e trappola neoclassica.

Non sarà una presentazione tipica. Il capo di stato argentino ha prenotato il Luna Parkun luogo mitico per eventi sportivi e musicali a un paio di isolati dalla Casa Rosada.

Lì, davanti a circa 15.000 persone, Milei non solo presenterà il libro, ma canterà anche.

“Domani alle 20 il presidente presenterà il suo ultimo libro al Luna Park”, ha spiegato martedì il portavoce presidenziale Manuel Adorni.

“La presentazione sarà divisa in due parti: una sarà la presentazione vera e propria del libro, dove il Presidente Milei si presenterà davanti a un leggio, e ci sarà un’altra parte in cui il Presidente Milei parteciperà ad uno spettacolo in cui lui stesso canterà. . Naturalmente inedito in Argentina”Ha aggiunto.

Interrogato sulla celebrazione in un momento complesso per l’Argentina, Adorni ha respinto l’osservazione.

“Il presidente non festeggia assolutamente nulla, è semplicemente presente a un evento che lui stesso finanzia, presentando il libro, cosa che all’epoca non poteva fare alla Fiera del Libro. Se c’è qualcosa di cui il presidente in quel caso è personalmente soddisfatto con, è promuovere nuovamente un libro, diffondere le proprie idee attraverso le idee.

Viaggio in Spagna il 21 giugno

Il presidente argentino ha avvertito con un messaggio sui suoi social network che non intende annullare il suo viaggio in Spagna il 21 giugno per ricevere un premio da un think tank liberale spagnolo.

“Vedremo fin dove arriverà il totalitarismo nel sangue… Attenzione, “Viaggerò per ricevere il Premio Juan de Mariana”ha scritto il presidente argentino nel suo profilo sul social network X, accompagnando un articolo del quotidiano digitale spagnolo Vozpópuliin cui si assicura che l’esecutivo del socialista Pedro Sánchez “considera di vietare la seconda visita di Milei alla Spagna”.

“Vedremo se il suo grande complesso di inferiorità permetterà ai liberali spagnoli di premiarmi di persona”, ha aggiunto Milei.

Le relazioni diplomatiche tra Argentina e Spagna stanno attraversando un momento di particolare complessità da domenica scorsa, quando Milei definì Sánchez un “ciarlatano” e definì sua moglie Begoña Gómez “corrotta”, durante un evento organizzato dal partito di estrema destra Vox. a Madrid.

Martedì scorso, l’esecutivo spagnolo ha annunciato la decisione di ritirare definitivamente la sua ambasciatrice a Buenos Aires, María Jesús Alonso, chiamata per consultazioni dal ministro degli Affari Esteri, dell’Unione Europea e della Cooperazione della Spagna, José Manuel Albares.

Da parte sua, lungi dal scusarsi pubblicamente per le sue dichiarazioni, Milei ha intensificato la sua critica a Sánchez e ha collegato l’azione diplomatica della Spagna al kirchnerismo, il movimento politico argentino avviato dagli ex presidenti peronisti Néstor Kirchner (2003-2007) e Cristina Fernández (2007-2015).

Gli altri membri dell’esecutivo argentino che hanno parlato della crisi hanno ridotto la portata degli eventi.

“È un aneddoto”considerato il cancelliere, Diana Mondino; e il portavoce del governo si è espresso sulla stessa linea, Manuele Adorni, a chi ha attribuito l’accaduto Attrito “personale” tra Milei e Sánchez.

Nell’ambito della politica interna spagnola, il leader di Vox, Santiago Abascal, ha affermato che il governo spagnolo “intende vietare a un solo uomo di entrare in Spagna per essersi difeso dagli insulti di Sánchez”.

“L’autocrate è scatenato”, ha affermato in un messaggio pubblicato su X, replicato dallo stesso Milei.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo