Le comunità di Bojayá e Chocó sono confinate dalla violenza

Le comunità di Bojayá e Chocó sono confinate dalla violenza
Le comunità di Bojayá e Chocó sono confinate dalla violenza

Sono più di 830 le famiglie confinate a Bojayá,Cioccolato, la maggior parte di loro appartiene al popolo Embera, a causa delle azioni armate del Gulf Clan che, secondo l’Ufficio del Difensore civico, si sta impossessando del territorio e intimidendo le popolazioni.

Il controllo territoriale e sociale esercitato dalle Difese Gaitaniste della Colombia (Clan del Golfo) è in aumentoInoltre, il gruppo armato vuole imporre la propria egemonia sulle comunità che vivono lungo il fiume Atrato. Assolutamente tutto questo è stato avvertito tramite il nostro Early Alert 016 del 2021″, ha affermato Carlos Camargo, difensore civico.

Potrebbe interessarti: Forte acquazzone a Medellín: limitazioni alle operazioni aeree e incidenti stradali

Inoltre, ha segnalato che ai posti di blocco illegali le donne vengono sottoposte a perquisizioni durante le quali vengono spogliate dei loro oggetti intimi e che A causa della denigrazione di cui sono vittime, alcuni hanno espresso il desiderio di porre fine alla propria vita e hanno addirittura manifestato timore per la propria integrità per il solo fatto di denunciare queste situazioni alle autorità.

“Questa situazione è una chiara violazione del diritto internazionale umanitario sancito dai protocolli di Ginevra. Ciò che sta accadendo colpisce le popolazioni indigene e la loro ancestrale autonomia ma anche ai contadini di Bojayá e dei suoi dintorni”, ha affermato.

Assicurati di guardare: Video: A causa delle forti piogge, tre persone sono rimaste ferite dopo un incidente a El Poblado

Finalmente, dall’ufficio del Mediatore, ha formulato alcune raccomandazioni in cui si evidenzia che lo sminamento deve continuare ad essere effettuato nei luoghi individuati dalla forza pubblica e parimenti, aumentare la potenza del piede affinché le strutture armate stiano lontane dalle comunità, attualmente in situazione di confinamento, tra le altre raccomandazioni.

#Colombia

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Il direttore del Felcn di Santa Cruz è stato rimosso dall’incarico dopo quasi un anno di mandato