Con il sapore della tradizione – Escambray

Un evento sui generis si terrà il 4 e 5 giugno con convegni, lezioni dimostrative, preparazioni alimentari tradizionali e una fiera gastronomica in onore del 510° anniversario della fondazione di Sancti Spíritus

Patrocinato dall’Associazione Culinaria della Repubblica di Cuba e dall’Ufficio del Conservatore della Città di Sancti Spíritus, l’incontro ospiterà prestigiosi chef provenienti dalle prime otto città di Cuba. (Foto: Cucina Spirituala)

Un mix di aromi, creatività e abilità culinaria sarà presente il 4 e 5 giugno nella terra di Yayabo, durante l’evento Sabor de las Villas, dedicato a Sancti Spíritus nel 510° anniversario della sua fondazione.

Patrocinato dall’Associazione Culinaria della Repubblica di Cuba e dall’Ufficio del Conservatore della Città, l’incontro ospiterà prestigiosi chef provenienti dalle prime otto città di Cuba (Baracoa, Bayamo, Santiago de Cuba, Camagüey, Trinidad, Sancti Spíritus, Havana e Remedios) per promuovere la loro cucina tradizionale.

Nelle dichiarazioni a Escambray Rafael Lechuga Cancio, presidente dell’Associazione Culinaria della Repubblica di Cuba a Sancti Spíritus, ha riferito che questo evento, nato nel 2016 nella città di Baracoa, si è sviluppato in modo intercambiabile in diverse città fondatrici con cambiamenti nella sua composizione per vincere nella rappresentatività e nella conoscenza. Ecco perché quest’anno sarà rappresentato da importanti chef dell’isola, che mostreranno la loro conoscenza della cucina creola cubana, dichiarata Patrimonio Culturale della nazione nell’ottobre 2019.

Lechuga Cancio ha inoltre spiegato che l’idea di ospitare questo evento a Sancti Spiritus non solo permetterà di rendere omaggio alla città nel suo 510° compleanno, ma servirà anche a coltivare ulteriormente la conoscenza culinaria in mezzo a un contesto segnato da limitazioni . Intanto ha detto che si terrà una lezione dimostrativa dove, in soli 20 minuti, si farà un giro nella gastronomia di questo territorio.

Le lezioni dimostrative si svolgeranno presso l’hotel Plaza, situato nel centro storico della città, mentre nella Sala dei Convegni, che aprirà per il nuovo anniversario della Villa del Espíritu Santo, si svolgerà un panel sulla cucina creola cubana. al quale parteciperanno la presidenza nazionale dell’Associazione Culinaria della Repubblica di Cuba, insieme a importanti chef dell’isola.

“Si tratta – ha precisato Rafael Lechuga – di affrontare gli aspetti che hanno portato la cucina creola cubana a essere dichiarata patrimonio culturale della nazione, insieme alla sfida che deve affrontare per non perdere tale status e nella quale il settore no-profit è coinvolti lo Stato, il turismo, anche la gastronomia e tutti i decisori”.

È importante sottolineare che all’evento Sabor de las Villas saranno invitati i produttori locali, che sono, insomma, coloro che forniscono le materie prime affinché gli chef possano sviluppare le loro preparazioni. Allo stesso modo, durante gli intervalli delle sessioni teoriche, si terranno dimostrazioni che includeranno la promozione del casabe, un alimento tipico di molti paesi, che è destinato a essere dichiarato patrimonio dell’umanità, non solo per la sua preparazione e utilizzo nell’est di Cuba, ma altre aree dei Caraibi venezuelani e colombiani, insieme a Porto Rico e la Repubblica Dominicana.

Chi è interessato a partecipare all’appuntamento può registrarsi registrandosi utilizzando le diverse modalità di pagamento descritte nella pagina. Cucina spirituanache offre la possibilità di farlo per un valore di 800 pesos, importo che dovrà essere depositato sul conto bancario 0651 3410 3492 0019.

L’idea di ospitare questo evento a Sancti Spiritus servirà a coltivare ulteriormente la conoscenza culinaria. (Foto: Cucina Spirituala)

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il 61% dei colombiani non sostiene l’Assemblea Costituente di Gustavo Petro
NEXT Aberrante: il patrigno che ha abusato e ucciso un bambino di 19 mesi a Bello, Antioquia, è condannato a 42 anni di carcere