La Biomodulina T sarà estesa all’assistenza sanitaria di base a Cuba

La Biomodulina T sarà estesa all’assistenza sanitaria di base a Cuba
La Biomodulina T sarà estesa all’assistenza sanitaria di base a Cuba

Il presidente cubano, Miguel Díaz-Canel, ha guidato oggi la prescrizione della Biomodulina T nell’assistenza sanitaria di base, durante un incontro con scienziati ed esperti, visti i risultati positivi di diversi studi clinici con questo medicinale.

Dopo aver conosciuto l’efficacia del farmaco negli studi più recenti, il presidente ha raccomandato di sfruttare il suo effetto preventivo confermato sulle infezioni respiratorie acute (ARI) e le capacità produttive installate, oltre ad estendere l’uso della Biomodulina T alle comunità cubane.

Díaz-Canel ha commentato che si tratta di un’altra medicina cubana di eccellenza, che risolve situazioni sanitarie per due gruppi di popolazione molto importanti per le caratteristiche demografiche del paese: gli anziani e i bambini, per questo ha suggerito anche di lavorare con agilità nel suo sviluppo. clinico a causa dell’ampio potenziale che ha per l’esportazione.

Biomodulin T è un prodotto iniettabile, a base di estratto di timo bovino, generato dal Centro nazionale per i biopreparati (BioCen) per la disfunzione immunitaria e il trattamento delle infezioni ricorrenti negli anziani.

Gli vengono attribuiti anche effetti antinfiammatori e il suo valore è riconosciuto nel trattamento di malattie autoimmuni come la sclerosi multipla, l’artrite reumatoide e l’epatite B. Durante l’incontro, il direttore della Ricerca e Sviluppo del BioCen, Alexis Labrada, ha spiegato che dopo Uno studio clinico su quasi novemila pazienti ricoverati in case di cura ha ridotto del 70% l’incidenza delle infezioni respiratorie acute e quindi ha dimezzato il rischio di morte per questa causa negli anziani.

La biomodulina T è stata studiata con ottimi risultati anche in oncologia, dal trattamento combinato con chemioterapia e immunoterapia antitumorale. Il sistema immunitario dei pazienti viene ringiovanito ed essi hanno quindi una maggiore capacità di contrastare la malattia, ha detto Labrada.

Da un altro studio di successo è stato riferito che su un totale di 60 bambini con ipoplasia del timo inclusi nella ricerca, l’83% ha normalizzato le dimensioni del timo e il 71% ha ottenuto un miglioramento clinico, che si traduce direttamente in capacità terapeutica su questa ghiandola sistema immunitario, il che rende il farmaco cubano unico al mondo.

Dall’incontro è emerso che, sebbene la Biomodulina T sia supportata da ottimi risultati di efficacia e sicurezza attraverso studi clinici, pubblicazioni e oltre 20 anni di utilizzo nella pratica clinica da parte degli immunologi, è stato durante la pandemia di Covid-19 che ha raggiunto grande notorietà da parte degli immunologi. riducendo significativamente la morbilità e la mortalità negli anziani.

Registrato a livello sanitario a Cuba dal 1994, questo farmaco ha ottenuto due premi dall’Accademia delle Scienze nel 2022 per i suoi risultati nel trattamento di pazienti affetti da cancro ai polmoni e per i suoi effetti immunomodulatori negli anziani che risiedono in case di cura.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Cosa succede se Bucaramanga e Santa Fe pareggiano dopo le due partite della finale?
NEXT Situazione critica a Yondó, Antioquia, a causa delle piogge: sono oltre 1.300 le persone colpite