Il Ministro dell’Economia riconosce che l’industria del salmone in Cile è cruciale

Il Ministro dell’Economia riconosce che l’industria del salmone in Cile è cruciale
Il Ministro dell’Economia riconosce che l’industria del salmone in Cile è cruciale

Ministro dell’Economia, Nicolas Grau.
Foto: Agenzia Uno.

Nonostante l’industria abbia dovuto procedere a licenziamenti, Nicolás Grau ha dichiarato che “nei due anni di governo di Magallanes ha creato posti di lavoro e la regione ha il tasso di disoccupazione più basso”.

Soprannominato “l’orecchio economico di Boric”, è stato uno dei primi a salire sull’albero presidenziale. Durante la campagna fu responsabile della progettazione del programma economico di Magellano. Sognava perfino di occupare il Ministero delle Finanze. È uno dei dieci ministri che accompagnano Gabriel Boric dall’11 marzo 2022.

Grau è un visitatore abituale della regione. È venuto durante il primo viaggio che il Presidente ha fatto a Punta Arenas quando è entrato in carica. Venerdì è stato protagonista del terzo incontro del Patto per Magellano e del governo pro-crescita. Nel bel mezzo della sua fitta agenda si è preso del tempo per ricevere El Magallanes.

L’industria del salmone a Magallanes si trova in una situazione critica, poiché si prevede una produzione di 104mila tonnellate, 26mila in meno rispetto a quelle generate nel 2023 e 1.800 posti di lavoro sono stati distrutti. La situazione potrebbe peggiorare se si concretizzasse il fallimento di Nova Austral a Porvenir.

Qual è la posizione del governo riguardo alla chiusura di Nova Austral?

Come governo, non commentiamo le sentenze dei tribunali.

Qual è l’importanza dell’industria del salmone per l’economia nazionale e regionale?

L’industria del salmone in Cile è fondamentale, è tra i cinque maggiori esportatori e genera occupazione e investimenti significativi, soprattutto in regioni come Magallanes.

Il governo di Gabriel Boric ha qualche resistenza all’industria dell’allevamento del salmone?

Ciò che sostiene il governo del presidente Boric è che il settore dell’acquacoltura è importante, in particolare l’allevamento del salmone. È stato importante e probabilmente lo sarà in futuro. E l’importante è che questo settore, come altri settori produttivi, compia una transizione coerente con le sfide ambientali che il Paese si trova ad affrontare.

È in corso un dialogo per presentare, entro la fine dell’anno, un disegno di legge che affronti la sfida dell’acquacoltura.

Quali azioni si stanno intraprendendo per affrontare le sfide ambientali nel settore dell’allevamento del salmone?

Effettuare una transizione verso un modello di business, una tecnologia di produzione e anche la sua posizione geografica che consenta effettivamente di attenuare l’impatto che attualmente generano sull’ambiente (…) Abbiamo raggiunto un accordo con alcune aziende di allevamento del salmone affinché esista un ritiro volontario dalle riserve nazionali.

Si è verificata una perdita di posti di lavoro nella regione a seguito del calo della produttività dell’allevamento del salmone?

Quando si vedono i dati di Magallanes ci si rende conto che la regione, nei due anni di governo, ha creato posti di lavoro e ha il tasso di disoccupazione più basso del Paese. L’attuale 6,9% è superiore al livello di disoccupazione storicamente registrato a Magallanes, ma la regione ha creato occupazione. Ciò che accade è che ha creato occupazione a un ritmo più lento della crescita della forza lavoro (…) Dobbiamo raddoppiare i nostri sforzi affinché questa crescita che abbiamo avuto abbia un ritmo maggiore.

Leggi anche:

L’industria dell’allevamento del salmone a Magallanes rischia di scomparire

Leggi anche:

Descrivono in dettaglio la drammatica situazione attuale dell’allevamento del salmone a Magallanes

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La parola di Carlos Perciavalle e del marito, Jimmy Castilhos, dopo una denuncia per abusi sessuali contro la coppia
NEXT Patricia Bullrich si è appoggiata al team Matzkin e ha scosso la PRO interna a La Pampa