Bebelo Reynoso, ex giocatore del Boca, ha mostrato tanti soldi accanto a un giovane armato

Bebelo Reynoso, ex giocatore del Boca, ha mostrato tanti soldi accanto a un giovane armato
Bebelo Reynoso, ex giocatore del Boca, ha mostrato tanti soldi accanto a un giovane armato

Bebelo Reynoso è stato protagonista di un nuovo evento che lo colloca fuori dai campi di calcio. L’ex giocatore del Talleres è apparso in un video con una persona che mostrava una pistola e teneva in mano diversi mazzetti di banconote. Va notato che non è confermato se la pistola fosse reale o una replica.

Nelle immagini potete vedere che l’attuale intoppo del Minnesota United (Stati Uniti) mostrava una borsa piena di soldi. La sequenza ha avuto luogo durante la sua ultima visita a Córdoba.

Da parte sua, la persona che ha inviato il video si è identificata come un “vicino del quartiere Almirante Brown”, una zona vicino al quartiere di Ituzaingó, il settore dove vive la famiglia di Emanuel Reynoso e dove lui alloggia ogni volta che torna nel paese.

“Ci hanno già stanchi di tutti gli amici che si radunano con lui all’angolo del quartiere. “Fanno disastri ogni volta che viene nel quartiere”, ha detto la fonte, che ha voluto preservare la sua identità.

Vale la pena ricordare che Bebelo è tornato negli Stati Uniti poco più di una settimana fa ma non viene preso in considerazione dall’allenatore del Minnesota United Eric Ramsay, visto che sarebbe dovuto tornare ad allenarsi ad aprile. Vista l’assenza, il club sta cercando di trovargli una squadra. L’FC Juárez di Andrés Fassi sarebbe uno degli interessati.

Non è la prima volta che Emanuel Reynoso è coinvolto in un episodio legato alla violenza urbana. In precedenza, ha avuto due scontri con il Dipartimento di Giustizia per due eventi che hanno avuto un grande significato a Córdoba.

Nel maggio 2017, il giocatore è stato coinvolto in una sparatoria nel quartiere di Ituzaingó. Due uomini sono scesi da un’auto e hanno sparato 19 colpi, danneggiando tre veicoli parcheggiati e il cancello di un’abitazione.

Per gli investigatori Emanuel Reynoso era alla guida della Ford Fiesta dove si trovavano gli aggressori. All’epoca aveva 21 anni e ammise di essere stato sulla scena, ma negò di aver commesso un crimine.

Nel dicembre 2021, Bebelo è stato arrestato dopo essere stato accusato di minacce comportanti l’uso di un’arma, ferite lievi e rapina disastrosa. A denunciare le percosse e le minacce da parte del giocatore durante una festa a Chinatown è stato un adolescente di 17 anni.

A causa dell’incidente, il centrocampista è stato detenuto per più di dieci giorni nella prigione di Bouwer ed è stato rilasciato dopo aver pagato una cauzione di un milione di pesos.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV quali rinforzi cercano, vittime e voci
NEXT Si è soffocato con un’arancia ed è morto