Veronica Llinás ha ammesso con urgenza, cosa le è successo?

Veronica Llinás È nel bel mezzo della sua tournée teatrale a Montevideo. Nelle ultime ore l’attrice si è presentata una condizione respiratoria aggravata dalla febbre altaper cui ha dovuto essere ricoverata d’urgenza nel paese vicino.

Ana Laura Romanorelatore L’impertinenteè stato colui che ha condiviso la notizia preoccupante e ha fornito dettagli sullo stato di salute di Llinás: “Il fine settimana è stato presentato in Uruguay, Antigone al bagno (…) “Domenica ha iniziato ad avere la febbre”.


Verónica Llinás è sotto osservazione a causa di problemi respiratori


Attualmente è ricoverata in ospedale a Montevideo senza poter fare gli spettacoli, perché ne avevano altri sei in programma da qui al prossimo fine settimana, in tutto l’interno dell’Uruguay”.ha dettagliato.

“La sua febbre è salita parecchio” (…) “Mi hanno detto che faceva molto freddo in teatro e ho contattato Juan Cruz, che è il produttore dello spettacolo, e lui “Dice che ha un problema respiratorio.”ha riferito Ana Laura Román.

“I medici hanno deciso di lasciarla in osservazione per prevenzione” Ha aggiunto e ribadito le alte temperature che Veronica aveva: “Stavo volando con la febbre. E anche il problema della tosse, che era piuttosto complicato, per questo è ricoverata a Montevideo.”ha finito.


Verónica Llinás ha espresso la sua opinione sulla situazione che vive la narrativa argentina


Settimane fa, l’attrice aveva parlato del momento che sta attraversando la fiction nel nostro Paese ed era sincera: “Mi rende triste, primo perché è una fonte di lavoro per me, per tutti i miei colleghi, ma c’è anche qualcosa che noi argentini perdiamo, non avendo la finzione. Fa parte del nostro linguaggio simbolico, della nostra identità e anche del nostro futuro. Se questo scompare e arriveranno solo lattine importate che parlano di altri paesi. Mi sembra che tutti gli argentini perderanno”.

“Per me è stato un duro colpo che sia andato all’Underground in Argentina, perché era una produttrice di un livello meraviglioso. È stato un peccato. Ma lo penso C’era qualcosa nelle produzioni che non sapeva adattarsi a questi tempi. Penso che ci sia stato un passo che non hanno fatto e non capisco, perché potevano investire di più negli autori, in buoni cast più piccoli, fare più progetti piccoli ed economici e più cose. “Se uno non funziona per te, l’altro funziona per te e non un gigantesco progetto che se non funziona per te…”, ha concluso l’artista.

#Argentina

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo