Viene segnalata un’esplosione presso la fabbrica di polveri “El Vaquero” a Soacha, Cundinamarca; All’emergenza intervengono i vigili del fuoco

Negli ultimi minuti è stata registrata un’esplosione in una polveriera situata nel comune di Soacha, Cundinamarca. Per ora è noto che all’emergenza stanno rispondendo i vigili del fuoco.

“Quello che ho capito è che stavano già terminando le attività quotidiane e ha preso fuoco un magazzino di stoccaggio, e da lì molti altri che si trovano lì accanto. Non sappiamo ancora se ci siano feriti o morti”, ha detto a El País Carlos Camilo Carvajal, proprietario di El Vaquero.

In questo modo si poteva vedere la cortina di fumo generata dall’esplosione. | Foto: Tratto dai social network.

Secondo alcuni residenti della zona, la polvere da sparo continua ad esplodere all’interno di questo stabilimento. Per questo motivo i direttori di El Vaquero chiedono il sostegno delle organizzazioni di risposta all’emergenza di questo territorio.

A questo proposito, il sindaco di Bogotà, Carlos Fernando Galán, si è espresso attraverso i suoi social network e si è rammaricato dell’emergenza.

Dalle immagini e dai video condivisi sui social network si può vedere che questa esplosione ha generato una grande cortina di fumo nel settore, che diventa sempre più grande con il passare del tempo a causa della costante esplosione di polvere da sparo che si trova all’interno di questo stabilimento.

Alcune organizzazioni umanitarie sono già presenti nel settore. La comunità è molto sorpresa dagli eventi. | Foto: Jorge Serrato

Per ora le agenzie umanitarie del territorio non si sono pronunciate in merito, ma si prevede che una volta controllata l’emergenza si farà una valutazione dei danni materiali e anche delle possibili vittime dell’esplosione che ha generato il panico tra gli abitanti Soacha nelle ore pomeridiane del 22 maggio 2024.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Operaio cade da un’impalcatura in una fabbrica di cemento a Santiago de Cuba
NEXT Carlos F. Galán ha annunciato che verrà demolito un importante ponte nella capitale, ciò influirà sulla mobilità?