Ivan Ramiro Córdoba ha chiarito la sua posizione sulla convocazione di James nella squadra colombiana

Ivan Ramiro Córdoba ha chiarito la sua posizione sulla convocazione di James nella squadra colombiana
Ivan Ramiro Córdoba ha chiarito la sua posizione sulla convocazione di James nella squadra colombiana

L’ex difensore e campione della Copa América ha difeso la chiamata del centrocampista e le aspettative per il torneo negli Stati Uniti – credit Javier García/Infobae Colombia

Nei prossimi giorni si conoscerà l’elenco delle 26 convocate dalla squadra colombiana per la Copa América, torneo in cui l’attesa per il Tricolore è enorme per il buon momento della squadra, le 21 date imbattute e la qualità della maggior parte dei suoi giocatori.

Tuttavia, Ci sono dubbi su James Rodríguez a causa della sua presenza a San Paolo, qualcosa di cui Ivan Ramiro Córdoba ha dato il suo concetto se merita o meno la convocazione al torneo continentale, poiché ci sono opinioni divise sulla possibilità che contribuirà con quanto necessario per vincere il trofeo.

Ora puoi seguirci sul nostro Canale WhatsApp e dentro Facebook.

In più, l’ex difensore dell’Inter è entusiasta anche di ciò che la Nazionale potrà ottenere in Copa América, soprattutto per il suo gioco, e confida molto nel tecnico Néstor Lorenzo, che continua a preparare la rosa che inizierà la preparazione a Barranquilla. .

Con il contratto in scadenza a San Paolo, pochi minuti con l’allenatore Luis Zubeldía e rivivendo momenti brutti in altri club, i dubbi sulla possibilità di James Rodríguez di giocare con la squadra colombiana sono sempre più ricorrenti.

Durante un evento del marchio ImpresaMercoledì 22 maggio, l’ex giocatore Ivan Ramiro Córdoba ha fatto riferimento alla questione e ha chiarito che Il centrocampista, pur non avendo occasioni in squadra, dovrebbe restare nel Tricolore per la sua esperienza e per quello che può dare.

Il centrocampista ha segnato uno dei gol del 2-2 di Barranquilla nelle qualificazioni – credit Tigo Sports

Penso che ci abbia già dimostrato di avere la maturità in questo momento per avere una condizione in cui possa essere bravo per la nazionale colombiana. e quando arriverà, andrà sicuramente bene”, sono state le parole dell’ex capitano della Nazionale.

Córdoba ha aggiunto che la situazione di James è sempre migliore quando gioca con i coltivatori di caffè, sottolineando una motivazione in più: quando indossano la maglia della nazionale colombiana, penso che tu abbia una condizione diversa come giocatore e ottieni forza, non non so dove”.

“Ti portano a fare quello che sta facendo James, perché veniva da periodi in cui non giocava bene, non aveva tanto calcio e guarda cosa ci ha mostrato nelle qualificazioni e nelle amichevoli con cui ha giocato”. della Nazionale”, ha dichiarato.

Iván Ramiro Córdoba sa cosa significa giocare in un torneo importante come la Copa América, in cui si è esibito quattro volte, segnando due gol e uno di questi per vincere il titolo del 2001, l’unico per la grande squadra nella sua storia.

Iván Ramiro Córdoba ha giocato nella Copa América nelle edizioni 1999, 2001, 2004 e 2007 – credit Colprensa

Per l’ex giocatore ci sono tante motivazioni con il Tricolore, vista la buona riuscita nei playoff e nelle amichevoli: “La sensazione è molto buona, perché quello che ci fa vedere la selezione e ciò che ci incoraggia a pensare che possiamo raggiungere la Copa América e lottare per vincerla, è tutto ciò che abbiamo visto in partita”.

Per Córdoba, la squadra dell’argentino Néstor Lorenzo ha le condizioni per lottare per il titolo “per come si esprime in campo, come quando devono gestire un risultato e sanno come gestirlo, penso che arrivino in un grande momento per la squadra per affrontare questa Coppa America e con un gruppo molto unito, questo è molto importante”.

La nazionale colombiana è imbattuta nel 2024 e potrebbe prolungare questa condizione fino al debutto nella Copa América USA 2024 – credit Federcalcio colombiana

Vale la pena ricordare che il Tricolore, che è una delle favorite per la vittoria della Coppa negli Stati Uniti, inizierà il suo cammino lunedì 24 giugno contro il Paraguay a Houston, in zona D, poi sarà il duello contro il Costa Rica. venerdì 28 e martedì 2 luglio si chiuderà la fase a gironi contro il Brasile.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Udienza chiave: definita la situazione processuale di Felicitas Alvite, il “Toretto”.
NEXT L’intelligenza artificiale e la necessità di prospettive critiche ed etiche – David Sáenz #Columnista7días