Un’altra morte per influenza a Ñuble: una ragazza di 21 anni

Un’altra morte per influenza a Ñuble: una ragazza di 21 anni
Un’altra morte per influenza a Ñuble: una ragazza di 21 anni

Lui Il governatore Óscar Crisóstomo richiesto di dichiarare l’emergenza sanitaria nel Doppia Regione a causa dell’aumento dei casi di influenza e, soprattutto, le sue conseguenze fatali sui giovani.

Dietro il morte di una bambina di sei anni nel comune di San Nicolás, conosciuto questo pomeriggio, Crisóstomo ha aggiunto questo pomeriggio “a secondo caso: una ragazza di 20 anni che Anche, con la stessa immagine, ha cessato di esistere“.

“POLMONITE E INSUFFICIENZA MULTIORGANICA IRREVERSIBILE”

Attraverso un comunicato, l’ Ospedale Clinico Herminda Martín da Chillán Ha dichiarato che la nuova vittima Avevo 21 anni e morì “a causa di shock settico con insufficienza multiorgano dovuta a grave polmonite a causa dell’influenza di tipo A”.

Questa giovane donna «è entrata nello stabilimento ieri (21 maggio), attraverso il Unità di emergenza, in condizioni critichecon un grave insufficienza respiratoria che ne ha imposto la rianimazione, il collegamento all’assistenza ventilatoria e il trasferimento nel reparto di terapia intensiva“.

In questo caso, il suo “insufficienza multiorgano era irreversibile, quindi, nonostante gli sforzi medici e terapeutici, “È morto nelle prime ore di oggi, 22 maggio.”.

Lui Dott. Nicolás Peña, vicedirettore medico del centro sanitarioha spiegato che “la maggior parte delle persone che contraggono l’influenza guariscono in un periodo che va da pochi giorni a meno di due settimane, ma alcune altre possono sviluppare complicazioni (come la polmonite), che possono essere pericolose per la vita e causare la morte”.

Un aspetto rilevante nell’evoluzione della malattia è l’ fattori di rischio specifici per ciascun pazientecome le condizioni respiratorie croniche (asmamalattia polmonare cronica), malattie cardiache, metabolica, renale, immunologica, neurologicaeccetera.

Per questo motivo “le persone con questi problemi di salute sono incluse nell’ gruppi prioritari di vaccinazione, ed è essenziale che siano in regola con il vaccino antinfluenzale. In tutti i centri sanitari pubblici e privati ​​della regione il vaccino è disponibile gratuitamente”, ha sottolineato Peña.

IL GOVERNATORE CHIEDE EMERGENZA SANITARIA E ANTICIPO VACANZE

Il governatore Crisóstomo ha riferito di aver incontrato Jonathan Figueroa e Valentina Valdebenito, i genitori della bambina di sei anni deceduta, Speranzaper esprimere il proprio cordoglio, ma ha indicato che il panorama sanitario richiede l’adozione di misure rafforzate da parte delle autorità centrali.

“Abbiamo condizioni climatiche avverse, basse temperature, inquinamento che non avevamo da molti anni, che, senza dubbio, sta generando effetti sulla salute e sulla vita dei nostri abitanti. Pertanto, Vogliamo chiedere al Ministero della Salute, dell’Istruzione e al Governo Centrale di adottare misure che ci permettono di andare avanti e affrontare questa situazione”, ha affermato Crisóstomo.

Il governatore ha proposto”anticipare le vacanze invernaliperché il momento si è avvicinato picco di contagio” nella regione; e ha chiesto “la necessaria flessibilità dei sistemi educativi, affinché i ragazzi e le ragazze che possono restare a casa possano farlo e non debbano poi assumersi un costo accademico per questo”.

Ha anche chiamato “dichiarare emergenza sanitaria per Ñublecomprendendo che questo strumento ci permette di avere risorse, flessibilità e arrivare in tempo; aggiungere più personale alla sanità” e infine ha chiesto “aumentare il controllo sull’uso della legna da ardere“.

MINSAL PROMETTE INDAGINE “TEMPESTIVAMENTE”

Nel corso di questo pomeriggio, il Sottosegretario alle Reti di Assistenza, Osvaldo Salgadoha detto che la morte di Esperanza Figueroa “È una notizia che fa male profondamente”e la “procedura che dovrebbe essere eseguita è un audit e vedere quali processi sono stati coinvolti nella tua cura”.

È stata curata in più di un’occasione, ma ciò che risulta è che le condizioni generali della ragazza in quel momento non giustificavano alcun ricovero ospedaliero. Ecco perché siamo molto interessati a rivedere questo caso e lo faremo il più rapidamente e con la massima attenzione per raggiungere una conclusione che ci aiuterà”, ha detto Salgado.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Con i droni hanno lanciato esplosivi in ​​Algeria, nel Cauca
NEXT Incoraggiano i giovani di Nariño ad amare la letteratura