Famiglia e diocesi di Pereira sono vittime della scomparsa, un mese fa, del sacerdote Darío Valencia

Famiglia e diocesi di Pereira sono vittime della scomparsa, un mese fa, del sacerdote Darío Valencia
Famiglia e diocesi di Pereira sono vittime della scomparsa, un mese fa, del sacerdote Darío Valencia

Un mese fa, il sacerdote Darío Valencia Uribe È scomparso a Pereira quando aveva appuntamento per vendere la sua auto privata. Data la mancanza di notizie sulla sorte del sacerdote, la sua famiglia e la diocesi di Pereira sono diventate vittime del presunto reato di sparizione forzata.

L’obiettivo di questa misura è, secondo il vescovo di Pereira, monsignor Rigoberto Corredor Bermúdez, che non si dimentichi che il padre, 59 anni, è scomparso giovedì scorso, 25 aprile, nella capitale di Risaralda e che la sua ricerca non viene sospesa. .

Un avvocato ha informato la diocesi dei parenti del sacerdote e di altri due giuristi affinché diventassero vittime. “Abbiamo già firmato la procura per aiutarci per mantenere viva la memoria del padre davanti alle autorità”, ha detto monsignor Corredor.

​”La diocesi di Pereira non metterà a tacere la memoria di padre Darío e chiediamo alle autorità di continuare la ricerca finché non riusciranno a trovarlo chiarire questo fatto molto doloroso per uscire da questa incertezza”, ha spiegato il sacerdote Óscar Gutiérrez, portavoce della comunicazione.

Va ricordato che il sacerdote del comune di Risaralda (Caldas) è stato visto l’ultima volta quando, in compagnia di un uomo, partivano con il camion marca Nissan Frontier di proprietà del padre verso una destinazione sconosciuta.

Un video di una telecamera di sicurezza ha registrato il momento in cui il sacerdote e il presunto acquirente dell’auto, che indossava abiti scuri, occhiali e berretto nero, e ha tra i 30 e i 35 anni, salgono sul camion di lusso e Partire. .

Padre Dario Valencia

Foto:Fascicolo privato

Prima della sua scomparsa, il sacerdote aveva fatto colazione presto con la madre in una caffetteria vicino alla parrocchia María Auxiliadora, che guidava da circa tre anni. Il padre raccontò alla madre che quella mattina aveva appuntamento con una persona interessata all’acquisto della sua automobile.

L’uomo che appare nel video è un concessionario di automobili e conducente di piattaforme, che giorni dopo la scomparsa del prete si recò inaspettatamente a Parigi, in Francia, dove, secondo la Polizia, è stato trattenuto dalle autorità in attesa dell’emissione di una circolare rossa dell’Interpol.

Due giorni dopo la scomparsa del sacerdote, il suo camion è stato ritrovato in un autolavaggio nel comune di Viterbo (Caldas), con tracce di sangue, un foro di proiettile nel tabellone e bossoli sul pavimento. Inoltre mancava una delle sue sedie.

“Lo stiamo ancora cercando”

Questo giornale ha interrogato il comandante della Polizia Metropolitana di Pereira, colonnello Ruth Alexandra Díaz, sulla ricerca del sacerdote. “Sì, lo stiamo cercando, ma tutto è riservato al riassunto e la Procura è quella che deve parlare in questo momento (sic)”, ha detto Díaz.

Sì, lo stiamo cercando, ma è tutto riservato al riassunto ed è la Procura a dover parlare in questo momento

Recentemente è circolata la versione secondo cui il principale sospettato della scomparsa del padre non ha agito da solo e aveva un complice, che si trova in Colombia. Tuttavia, il comandante della Polizia Metropolitana di Pereira non ha risposto alla preoccupazione relativa a questo problema.

La Procura, dal canto suo, ha mantenuto il silenzio assoluto su questo tema. Si sa solo che delle indagini è incaricato un pubblico ministero. Tuttavia, monsignor Corredor ha rivelato che l’ente inquirente Sta funzionando e spero che nei prossimi giorni ci siano novità a riguardo.

Il Vescovo ha sottolineato l’importanza di interrogare l’uomo detenuto in Francia, “affinché questa persona Può aiutarci a individuare il luogo, dove si trova il padre, come è stata la fine del padre; o se è vivo, mio ​​​​benedetto Dio! Che gioia che sia stato arrestato o rapito, che potessimo rivederlo.

Padre Darío Valencia è scomparso mentre stava chiudendo la vendita del suo veicolo.

Foto:Fernando Umana. TEMPO. Cortesia.

La madre del sacerdote è ‘shock’

In una recente intervista allo spazio “Cristo su Internet” della diocesi di Pereira, il Vescovo di Pereira ha rivelato che la madre del sacerdote Valencia, un mese dopo la scomparsa, è ancora “sotto shock”.

“Lei è in un atteggiamento di grande profonda tristezza, cosa è successo? Cos’è questo? (si chiede). La vedo con una sensibilità impressionante, vedo riflesso in lei il dolore della madre, che ha il cuore spezzato per quello che è successo a suo figlio”, ha rivelato monsignore.

Fernando Umaña Mejía
ULTIME NOTIZIE EDITORIALE

Puoi anche leggere:

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Chi è il meteorologo preferito dai cileni?
NEXT Il governatore Zamora ha ricevuto gli studenti di Aguirre, Avellaneda e Mitre presso il Palazzo del Governo – El Tribuno Web