Cosa fare se il vostro animale domestico viene avvelenato e come comportarsi in quei momenti?

Cosa fare se il vostro animale domestico viene avvelenato e come comportarsi in quei momenti?
Cosa fare se il vostro animale domestico viene avvelenato e come comportarsi in quei momenti?

19:32

Ad Antioquia, nello specifico Nel comune di Marinilla è in allerta per un avvelenamento massiccio di cani e gatti, che purtroppo ha già causato la morte di tre animali domestici nel comune.

Considerato questo fatto, l’Ufficio del Sindaco di Marinilla ha indetto una riunione d’emergenza con la comunità per prendere decisioni sull’avvelenamento dei loro animali domestici in ciascuno dei villaggi, come è avvenuto nel villaggio di Cimarronas, dove gli animali domestici hanno iniziato a mostrare sintomi di avvelenamento. In totale gli animali colpiti sono stati 10, tutti in condizioni delicate.

Tre di loro sono morti, secondo quanto riferito, nonostante avessero ricevuto cure veterinarie immediate; Resta riservato lo stato di salute degli altri.

Sebbene non sia sempre possibile salvare la vita di questi animali che sono stati avvelenati, il rilevamento rapido dei sintomi e le cure veterinarie precoci potrebbero offrire loro maggiori possibilità di vita.

Cosa sai fare? Se sospetti che il tuo animale domestico sia stato avvelenato, la prima cosa è Niente panico e portala subito dal veterinario. E, se possibile, raccogliere un campione del veleno (nel vomito o nei resti della sostanza) in modo che il professionista possa identificare di che tipo di elemento si tratta e agire in modo efficace.

Le sostanze tossiche sono solitamente farmaci, prodotti per l’igiene o la pulizia, insetticidi o veleni per roditori e potrebbero essere ingerite accidentalmente o messe lì da una persona malintenzionata per essere avvelenata. Anche solo mordere, inalare, ingerire o avere un contatto diretto o indiretto con sostanze attraverso la mucosa cutanea potrebbe costare loro la vita.

Inoltre, alcuni alimenti possono essere tossici per gli animali domestici come il cioccolato (non possono metabolizzare la teobromina, presente in questo alimento), l’uvetta e l’uva, i funghi selvatici, la cipolla, l’aglio, l’avocado, il pomodoro, tra gli altri.

Se sospetti che il tuo cane sia entrato in contatto con una di queste sostanze o alimenti, dovresti essere consapevole del comportamento dell’animale. Tuttavia, a volte non presentano alcun sintomo; Potrebbero sembrare in buone condizioni per ore o giorni dopo l’incidente e alla fine potrebbe verificarsi un improvviso peggioramento e un esito fatale.

Sebbene ciò si verifichi in alcuni casi, la verità è che la maggior parte delle volte gli animali domestici presentano sintomi.

*I principali sintomi di avvelenamento da animali domestici sono:

1. Vomito e diarrea con sangue, nella maggior parte dei casi.

2. Respirano con difficoltà, agitazione e aumento della frequenza cardiaca.

3. Pupille molto dilatate.

4. Comparsa di febbre (da 39°C).

5. Aumento dell’assunzione di acqua e minzione insolita.

6. Intolleranza alla luce e ai suoni.

7. Perdita di appetito.

8. Muscoli tesi e rigidi.

9. Comparsa di irritazioni e/o ecchimosi sulla pelle.

10. Convulsioni e/o tremori.

Se non è possibile portarlo rapidamente dal veterinario, ecco alcuni consigli:

Tenere l’animale lontano dalla sostanza tossica: Se possibile, identifica la sostanza e tienila lontana dal tuo animale domestico.

Rivolgiti al veterinario e segui le sue istruzioni: Il professionista ti dirà quali misure adottare, se indurre il vomito o somministrare carbone attivo, a seconda del caso specifico.

Non fornire acqua, cibo, latte o olio: A meno che non sia specificatamente indicato dal veterinario, non somministrare nulla al tuo animale domestico per via orale finché non viene identificato il veleno e determinato il trattamento appropriato.

Informazioni cruciali per agire con consapevolezza:

Indurre il vomito: Questa misura dovrebbe essere eseguita solo sotto la guida del veterinario, poiché in alcuni casi può essere controproducente.

Adsorbenti: Se il veterinario lo ritiene necessario, verrà somministrato un adsorbente per ridurre l’assorbimento della sostanza tossica nel corpo.

Lavato: In caso di contatto topico con la pelle, le mucose o gli occhi, lavare la zona interessata con abbondante acqua.

Cosa non dovresti mai fare:

Indurre il vomito se il tuo cane è incosciente o semi-cosciente: Ciò potrebbe causare soffocamento.

Indurre il vomito se il veleno è corrosivo: Aggraverebbe i danni al sistema digestivo.

Ritardare le cure veterinarie: Ogni minuto conta in una situazione di avvelenamento.

La migliore medicina è la prevenzione

Proteggi gli animali domestici dall’avvelenamento. È possibile evitare incidenti tenendo le sostanze tossiche fuori dalla portata, è importante anche educarlo affinché non mangi cose che non dovrebbe. Ricorda che se il tuo animale domestico presenta uno dei sintomi menzionati, non esitare a portarlo immediatamente dal veterinario. La rapidità delle cure può essere la chiave per salvarti la vita.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV L’Università ha tenuto una cerimonia per evidenziare la carriera degli accademici
NEXT Il concerto rivoluzionerà Cúcuta con Carlos Vives, Blessd e Ryan Castro