Diario La Rioja: Ultra tumulto alla vigilia del 9J

Diario La Rioja: Ultra tumulto alla vigilia del 9J
Diario La Rioja: Ultra tumulto alla vigilia del 9J

La decisione di Marine Le Pen e Matteo Salvini di rompere con l’Alternativa per la Germania (AfD), con cui Raggruppamento Nazionale e Lega hanno condiviso negli ultimi cinque anni il gruppo Identità e Democrazia al Parlamento europeo, arriva nel momento più inopportuno per un l’estrema destra che aspira a rafforzare la propria presenza nel 9J e a imporre la propria agenda estremista. Come riconoscono i suoi ex alleati, alle soglie delle urne, la vicinanza con la formazione tedesca è diventata “troppo tossica” per una sigla da anni in un processo di imbiancatura che permette loro di allargare la propria base elettorale. A scatenare la rivolta è stata la considerazione del principale candidato dell’AfD al Parlamento europeo, Maximilian Krah, che non tutti i membri delle SS erano criminali. Uno sfogo che non lo allontana dal protagonista, anche se non parteciperà alle manifestazioni pubbliche, e che impallidisce di fronte agli obiettivi di un partito che è arrivato a chiedere l’espulsione dei tedeschi di origine non ariana e i cui presunti legami con Russia e Cina controllano i servizi di spionaggio del loro paese. Il risultato delle elezioni metterà alla prova la sincerità della rottura nelle fila degli ultra.

Questo contenuto è esclusivo per gli abbonati

2€/mese per 4 mesi

#Argentina

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il pellegrinaggio di Maduro lo riunisce al popolo dell’Amazzonia
NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo