Accorate espressioni di solidarietà tra Gambia e Cuba nell’attività per la Giornata dell’Africa • Lavoratori

Accorate espressioni di solidarietà tra Gambia e Cuba nell’attività per la Giornata dell’Africa • Lavoratori
Accorate espressioni di solidarietà tra Gambia e Cuba nell’attività per la Giornata dell’Africa • Lavoratori

Banjul, 23 maggio. – Gambia e Cuba hanno ratificato oggi la loro reciproca solidarietà in un’attività semplice ma emozionante in occasione della Giornata dell’Africa e del 45° anniversario dell’instaurazione delle relazioni bilaterali, tenutasi qui presso l’Ambasciata dell’isola dei Caraibi.

Diplomatici e amici di questa nazione dell’Africa occidentale hanno espresso appelli per porre fine al blocco della più grande delle Antille e per eliminarla dalla falsa lista statunitense degli stati sponsor del terrorismo.

Nel suo discorso alla celebrazione del 25 e 19 maggio, il direttore delle Americhe del Ministero degli Affari Esteri del Gambia, Bernard Mendy, ha affermato che il suo Paese continuerà ad accompagnare Cuba, come ha sempre fatto, nella sua lotta contro gli ingiusti blocco che dura da più di 60 anni.

Da parte sua, il nuovo ambasciatore gambiano designato all’Avana, Seyaka Sonko, ha esortato Washington a rimuovere l’isola della solidarietà dalla lista arbitraria degli stati sponsor del terrorismo.

È intervenuto anche il presidente dell’Associazione di Amicizia Gambia-Cuba, Joseph Modou Peh Grant, che ha sottolineato tutto ciò che il governo e il popolo del più antico arcipelago caraibico hanno fatto per questo continente, dalle sue lotte per l’indipendenza fino ad oggi.

Mendy, Sonko e Grant, hanno sottolineato e ringraziato allo stesso tempo la collaborazione nel campo dell’assistenza medica che Cuba e i suoi professionisti sanitari prestano ai gambiani da quasi 30 anni.

Rivolgendosi agli ospiti, l’ambasciatore della più grande delle Antille, Rubén G. Abelenda, ha sottolineato che la solidarietà tra il suo Paese e questa nazione dell’Africa occidentale è reciproca e continuerà ad esserlo.

Entrambi i popoli, ha aggiunto, sono uniti da legami di sangue, culturali, storici e dalla continua battaglia in difesa della loro indipendenza e sovranità.

Ha ricordato una frase del ministro degli Esteri del Gambia, Mamadou Tangara, che ha assicurato che Cuba è la nazione più africana fuori da questo continente.

All’attività svoltasi nella legazione dell’isola in questa capitale hanno partecipato gli ambasciatori e diplomatici della Turchia e della Cina, il direttore dell’ospedale centrale di Banjul, Ammar Al Jafari, amici solidali e una rappresentanza della Brigata Medica cubana, tra gli altri.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Cipolletti ha partecipato all’Assemblea del Consiglio Provinciale della Sicurezza Stradale
NEXT al momento dell’addebito della carta Alimentar e delle quote