pioviggine, venti e temperature molto basse

pioviggine, venti e temperature molto basse
pioviggine, venti e temperature molto basse

Manca ancora un mese all’arrivo ufficiale dell’inverno, ma il meteo già dice il contrario.

Per diversi giorni, la nebbia e l’umidità del mattino penetrano in ogni rifugio. E di notte, chi esce dopo le 22, rientrando a casa dopo una giornata di lavoro, sente il freddo penetrare nella pianta dei piedi, congelandogli le mani e costringendolo a indossare un cappello, anche se per alcuni è fastidioso.

Nonostante ci siano stati dei mezzogiorno caldi, stasera è previsto l’arrivo di un fronte freddo che lascerà i termometri congelati a massime di 10ºC.

Già nelle prime ore del pomeriggio la zona andina, Cachi, La Poma, Molinos, Cafayate, San Carlos ha registrato un’allerta gialla per venti. Il Servizio Meteorologico Nazionale ha confermato che la zona è stata interessata da venti provenienti da ovest con velocità comprese tra 50 e 70 km/h con raffiche che possono superare i 100 km/h.

Non ci sarà il sottozero

Mentre nella parte occidentale della provincia proseguiranno i venti forti per tutta la giornata di domani. Questa notte la città di Salta e la valle del Lerma saranno già colpite da piogge e pioggerelline isolate. E si prevede che l’alba di questo venerdì avrà una minima di 4 gradi.

L’umidità prevalente non permette che le basse temperature siano ancora più forti e le possibilità di avere le prime gelate della stagione autunno-invernale si stanno allontanando. Domani le massime saranno di 10 gradi e rimarranno tali per quasi tutto il fine settimana.

Edgardo Escobar, meteorologo, ha aggiunto che le temperature per questo fine settimana nazionale – dove anche la città e la valle di Lerma avranno un’agenda ricca di attività culturali e religiose – rimarranno basse, ma sempre con umidità presente. “Sabato la massima sarà di 9°C e la minima sarà nuovamente di 4°C, come domenica”, aggiunge il climatologo.

E la neve…

Anche se a Salta è prevista qualche pioviggine, non è previsto che le temperature scendano fino a 0 gradi. “Sì, potrebbe nevicare nelle zone alte di Campo Quijano, ma nella valle di Lerma e nella città di Salta, le condizioni non sarebbero soddisfatte”, ha detto Escobar, ricordando che 14 anni fa, quando nevicò tre volte consecutive giornate in città, temperature che si sono mantenute sotto gli 0 gradi per tutta la giornata.

Per gli amanti del freddo, il fine settimana sarà una giornata da godersi, perché oltre al freddo, la città avrà un’agenda ricca di attività per celebrare un nuovo anniversario della Rivoluzione di maggio e, naturalmente, la tradizionale festa di Sumalao.

E anche se non c’è possibilità che nevichi, resta la raccomandazione di prendersi cura del freddo, vestirsi adeguatamente e portare sempre con sé una bevanda calda.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV San Jacinto del Cauca deve affrontare 22 punti critici di inondazione: sindaco
NEXT Cresce la preoccupazione in Giustizia per la mancanza di garanzie per lo svolgimento delle elezioni | Il CNE ha citato in giudizio il giudice Servini per i rinvii al Correo