Iquique: inaugurato il sistema PDI per tracciare le impronte balistiche

Iquique: inaugurato il sistema PDI per tracciare le impronte balistiche
Iquique: inaugurato il sistema PDI per tracciare le impronte balistiche

Il Sottosegretario agli Interni, Manuele Monsalveha diretto il inaugurazione del sistema IBIS nel Laboratorio di Criminologia della Polizia Investigativa (PDI) nella città di Iquique, nella regione di Tarapacá.

Con questo nuovo sistema cerchiamo analizzare e tracciare la traccia balistica degli eventi di polizia che si verificano nelle regioni di Arica e Parinacota, Tarapacá e Antofagasta.

“Permette di tracciare l’impronta balistica, sia della vaniglia che del proiettile. Se qualcuno ha commesso un crimine usando quell’arma da fuoco e una vaniglia è stata lasciata sulla scena dell’evento, che la vaniglia verrà sollevata, verrà portata in questo sistema di identificazione balistica, la sua impronta digitale verrà registrata e sarà possibile confrontarla quell’impronta digitale con il database delle impronte balistiche di cui dispongono la PDI e i Carabineros”, ha spiegato l’autorità.

E ha aggiunto che “Se quella stessa arma fosse stata utilizzata, ad esempio, per commettere un crimine a Santiago, il rapporto si instaurerebbe immediatamente tra i due delitti”.

Questa iniziativa considera a investimento vicino al miliardo di pesos, di cui 750 finanziati con il Piano nazionale contro la criminalità organizzata e altri 250 forniti dalla Polizia investigativa.


#Chile

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Alfaro apprezza la vittoria sul San Cristóbal per generare fiducia nel giovane Costa Rica
NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo