RVL e UV condividono il legame con il territorio nelle attività della Giornata del Patrimonio

RVL e UV condividono il legame con il territorio nelle attività della Giornata del Patrimonio
RVL e UV condividono il legame con il territorio nelle attività della Giornata del Patrimonio

Nell’ambito della Giornata del Patrimonio, e in considerazione dello stretto rapporto dell’Università di Valparaíso con la storia della regione, l’Università ha organizzato un programma completo di attività aperte a tutta la comunità, che comprende visite ai luoghi del patrimonio, eventi, conferenze , mostre e concerti, che si svolgeranno dal 23 al 31 di questo mese di maggio.

Saranno una ventina le attività artistiche, culturali e didattiche che si svolgeranno nelle diverse sedi dell’UV, costituendo il 25 per cento del contributo che le università di tutto il Paese danno quest’anno alla programmazione nazionale della celebrazione annuale che da ormai 25 anni si svolge Ministero delle Culture, delle Arti e del Patrimonio.

Questo mercoledì 15, l’istituzione ha annunciato ufficialmente la suddetta programmazione, in un incontro che ha avuto luogo nella sala El Farol del Centro Estensione, e al quale hanno partecipato il rettore Osvaldo Corrales; il vicerettore dei Collegamenti con l’Ambiente, Carlos Lara; la rappresentante della Direzione Regionale di Valparaíso del Servizio Nazionale del Patrimonio Culturale, Paulina Bravo; la direttrice della Gestione Patrimoniale del Comune di Valparaíso, Claudia Ulloa, e i coordinatori del Collegamento con l’Ambiente delle Facoltà che compongono l’Università di Valparaíso.

Legami storici

Nell’occasione, il vicerettore Carlos Lara ha invitato la comunità a partecipare alle attività “che abbiamo preparato per la città di Valparaíso, per la regione, per questa data che speriamo sia uno spazio di contatto, uno spazio per voi per conoscerci, uno spazio per approfondire il rapporto che abbiamo avuto con la città di Valparaíso in particolare, aprendo ciò che ha la nostra istituzione, affinché i cittadini che vivono in questa città la conoscano e approfondiscano i legami che la abbiamo costruito con tutti.”

L’accademico ha evidenziato i legami storici che uniscono l’UV con i territori in cui è inserita: “La nostra istituzione ha saputo contribuire alla creazione dell’identità. Infatti, l’evento che celebriamo ogni 31 dicembre, i fuochi d’artificio che mettono Valparaíso al centro del paese, è un’iniziativa nata nella nostra università, in particolare nella Facoltà di Odontoiatria, con il suo primo direttore, Ernesto Dighero, che insieme alla Lega Marittima iniziano i festeggiamenti di Capodanno con il lancio dei fuochi d’artificio nella baia cittadina. Oggi è stato installato come parte dell’identità di Valparaíso, ma anche come parte dell’identità di molti comuni del Cile. Questo è ciò che noi come istituzione apprezziamo riguardo al patrimonio: sono strumenti per il futuro, non preserviamo il passato il più antico possibile, ma sono gli strumenti per lo sviluppo futuro di questa città.”

festa cittadina

Da parte sua, Paulina Bravo, a nome della Direzione Regionale di Valparaíso del Servizio Nazionale del Patrimonio Culturale, ha espresso: “Questa Giornata del Patrimonio – che compie 25 anni – è importante perché è una festa cittadina alla quale forse possiamo dare una spinta” che vi sia accesso ai beni, alle proprietà, alle attività, a moltissimi casi in cui i beni possono essere censiti.”

Ha inoltre sottolineato: “Crediamo che la programmazione presentata dall’Ateneo metta in risalto ambiti diversi”, permettendo di “riconoscere le nostre storie, le storie delle istituzioni e poterle condividere con la comunità”.

Patrimonio astronomico

Eduardo Ibar, direttore dell’Istituto UV di Fisica e Astronomia, ha fatto riferimento all’attività preparata da questa unità accademica per domenica 26 maggio, che mira a salvare il patrimonio astronomico. “Il luogo dove fu installato il primo osservatorio astronomico del Cile era qui a Valparaíso, oggi chiamato Museo Lord Cochrane. Nel 1843, una persona di nome Juan Mouat installò il primo osservatorio, e quello che faremo nella proprietà è un giro della casa, mostreremo dove si trovava il telescopio in quel momento; Faremo anche un’attività per bambini, con un narratore che racconterà la storia di Juan Mouat in modo giocoso, e proietteremo anche un documentario che abbiamo realizzato di recente, in modo che le persone della comunità possano imparare e diventare parte di questo patrimonio culturale che hanno lì sulla collina”, ha affermato.

L’accademico ha sottolineato che “oggi parliamo del Cile come potenza mondiale dell’astronomia, ma tutto ha un inizio, e quell’inizio è stato qui a Valparaíso. “Quella storia deve essere raccontata.”

Le rocce storiche

Un’altra delle attività incluse nel programma UV è l’incontro-dibattito “Canto commemorativo del vento… Viva gli studenti!”, annunciato per venerdì 31 maggio nella sala Rubén Darío e co-organizzato dal collettivo Brazier. Questa attività chiuderà l’agenda della Giornata del Patrimonio 2024 in Ateneo.

Secondo Gustavo González, membro del collettivo El Brasero, “la nostra idea è quella di rendere omaggio a quei precursori dei primi club folcloristici che esistevano a Valparaíso, nell’agosto del 1965, quando, sotto l’ala protettrice dell’allora Università del Cile , in particolare la Facoltà di Architettura, gli studenti universitari formarono i primi incontri musicali che riunirono poi artisti rinomati, come Gitano Rodríguez, Payo Grondona, Violeta Parra, Atahualpa Yupanqui.”

Ha commentato che si trattava di un compito “rilevante come parte di quello che a quel tempo era considerato il movimento della Nuova Canzone Cilena. Più tardi, alla fine degli anni ’70, dopo il colpo di stato militare, molti di noi, studenti universitari ancora all’Università del Cile, formammo diversi spazi musicali. “Faccio parte del club El Brasero, che operava di fronte all’Università di Playa Ancha.”

Oltre ad invitare a partecipare a questo incontro, González ha dichiarato che per il suo gruppo “è un privilegio accompagnare l’Università di Valparaíso in questo programma”.

Programma completo

Il programma delle attività UV in occasione della Giornata del Patrimonio 2024 è disponibile su https://uv.cl/diadelpatrimonio, da dove è possibile accedere alla modulistica per le attività che richiedono la previa registrazione.

—Juan Barattini Carvelli e Marta Contreras Laporte cerimonia di consegna dell’archivio al Centro di Documentazione della Scuola di Teatro UV.
Giovedì 23 maggio, 10:30, UV Theatre School, Avenida Brasil 1647, Valparaíso.
Organizzato da: Scuola Universitaria di Teatro di Valparaíso.

—Mostra “Dell’umano: retrospettiva della famosa artista internazionale Gracia Barrios.”
Dal lunedì al venerdì, dalle 10:00 alle 14:00 e dalle 15:00 alle 18:00, sala El Farol, Blanco 1113, Valparaíso.
Organizzato da: Direzione Estensione e Comunicazione UV e Fondazione Balmesoso

—Tour del patrimonio radiofonico di Valentin Letelier.
Venerdì 24 maggio, ore 16:00, 17:00 e 18:00; Sabato 25 maggio, 10:00, 11:00 e 12:00, Direzione Estensione e Comunicazione UV, Errázuriz 1108, Valparaíso.
Attività previa registrazione. Quote limitate.
Organizzato da: Direzione Estensione e Comunicazione UV e Radio Valentín Letelier.

—Mostra itinerante del patrimonio culturale UV.
Venerdì 24 maggio, dalle 09:30 alle 13:30, Direzione Estensione e Comunicazione UV, Errázuriz 1108, Valparaíso.
Attività previa registrazione. Quote limitate.

—Workshop “L’immaginario Porteño: identità scritta e visiva”.
Venerdì 24 maggio, 17:00, Sala del consiglio della UV Law School, Errázuriz 2120, Valparaíso.
Istanza di promozione della lettura finanziata attraverso il progetto UVA 2393.
Moderato da: Natalia Berbelagua, scrittrice e artista visiva, autrice di dieci libri di vari generi, e Constanza Castillo, responsabile della Promozione della Lettura presso Editorial UV.
Attività previa registrazione. Quote limitate.
Organizzato da: Editorial Universidad de Valparaíso.

—Concerto “Memorie di Valparaíso”, Valzer per pianoforte di J. Strauss.
Venerdì 24 maggio, ore 18, Sala Rubén Darío, Direzione Estensione e Comunicazione UV, Errázuriz 1108, Valparaíso.
Sabato 25 maggio, 11:00, Facoltà di Giurisprudenza Aula Magna UV, Errázuriz 2120, Valparaíso.
Sabato 25 maggio, 13:00, sala centrale Palacio Astoreca, Scuola UV di Ingegneria Commerciale, Pasaje. La Paz 1301, Viña del Mar.
Le interpretazioni saranno eseguite dall’UV Chamber Musical Group sulla base delle partiture rinvenute dal Professor Allan Browne e conservate dalla School of Design.
Attività previa registrazione. Quote limitate.

—Programmazione speciale del fine settimana del patrimonio RVL.
Trasmissione di programmi e concerti che fanno parte dell’archivio dell’emittente.
Trasmissione radiofonica sul quadrante 97.3 FM, rvl.uv.cl o tramite l’app Radio Valentín Letelier disponibile su Google Play e App Store.

—Visite guidate alla Facoltà di Giurisprudenza.
Sabato 25 maggio, dalle 10:00 alle 13:30, Errázuriz 2120, Valparaíso.
Attività senza previa registrazione.
Organizzato da: Facoltà di Giurisprudenza UV.

—Visita guidata al Palazzo Astoreca.
Sabato 25 maggio, 10:00, 11:00 e 12:00, Pasaje La Paz 1301, Viña del Mar.
Attività previa registrazione
Organizzato da: UV Facoltà di Scienze Economiche e Amministrative.

—Visita guidata al Campus di Santiago.
Sabato 25 maggio, dalle 10:30 alle 13:30, Gran Avenida José Miguel Carrera 4160, San Miguel, Regione Metropolitana.
Organizzato da: Campus UV Santiago.

—Registrazione dell’esercitazione dei vigili del fuoco 1902-2024.
Domenica 26 maggio, 10:00, Plaza Sotomayor, Valparaíso.
Organizzato da: Facoltà di Architettura UV in collaborazione con i Vigili del Fuoco di Valparaíso.

—Montemar: la stazione di biologia marina dove interagiscono patrimonio naturale e culturale.
Domenica 26 maggio, dalle 10:00 alle 15:00, Facoltà di Scienze Marine e Risorse Naturali UV, Avenida Borgoño 16344, Reñaca, Viña del Mar.
Organizzato da: Facoltà di Scienze Marine e Risorse Naturali

—Rivalutazione dell’area portuale di Valparaíso.
Lunedì 27 maggio, cala El Membrillo, Valparaíso.
Bando chiuso, rivolto alle scuole.
Organizzato da: Unità UV Ambiente e Sostenibilità.

—Scopri il patrimonio astronomico di Valparaíso.
Domenica 26 maggio, Ex-Museo Lord Cochrane, Merlet 195, Valparaíso.
15:00: La narratrice Vicky Silva con la narrazione orale “Juan Mouat, viaggiatore del tempo e delle stelle”.
16:00: Visita guidata alla Fondazione Patrimonio Altura con l’astronomo Eduardo Ibar, direttore dell’Istituto di Fisica e Astronomia dell’UV.
16:30: Proiezione del documentario “Navigatori del Tempo”.
Organizzato da: Istituto di Fisica e Astronomia UV, con la collaborazione della Facoltà di Scienze UV ​​e del Servizio Patrimonio Nazionale. Partecipano: Altura Heritage Foundation, UV Architecture, Cinema for All e Puerto Visual.

—Incontro e dibattito “Canto commemorativo del vento… Viva gli studenti!”
Venerdì 31 maggio, ore 18, Sala Rubén Darío, Direzione Estensione e Comunicazione UV, Errázuriz 1108, Valparaíso.
Organizzato da: Collettivo El Brasero e Direzione Estensione e Comunicazione UV.

—Piattaforma digitale dell’Archivio del patrimonio dell’Università di Valparaíso.
Sito web per conoscere il patrimonio del Centro di Conservazione Tessile (CCTex) della Scuola di Design, del Fondo Myriam Waisberg della Scuola di Architettura e dell’Erbario di Piante Vascolari della Facoltà di Farmacia.
https://patrimonio.uv.cl/inicio/.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Cundinamarca occupava l’ottava posizione nell’Indice di Competitività Dipartimentale 2024
NEXT Baraya ‘vibrava’ con il Campionato Dipartimentale di Ciclismo • La Nación