SKY prevede il 38% in più di passeggeri che viaggeranno in Cile e Brasile durante l’inverno

Per l’attuale stagione invernale, SKY intende promuovere le sue nuove rotte tra Cile e Brasile. Sebbene alcuni abbiano un funzionamento temporaneo, l’esplorazione della domanda nei prossimi mesi ci consentirà di valutare la loro continuità oltre la stagione.

Secondo le proiezioni comunicate dalla compagnia aerea, nella stagione invernale intendono trasportare 230mila passeggeri tra il Cile e il Brasile nei mesi di giugno e luglio. Il numero rappresenta il 38% in più di passeggeri rispetto al 2023 ed è direttamente correlato alla crescita della capacità su rotte e frequenze.

Per la stagione invernale, SKY avrà sette rotte tra Cile e Brasile. Si tratta dell’offerta più grande che la compagnia aerea ha fatto in questo mercato nella sua storia. L’emergenza permette di porre fine all’esclusività che LATAM ha avuto fino a quest’anno sui suoi voli non-stop e sulla sua offerta di collegamenti. In termini di dinamica, si prevede anche la concorrenza di JetSMART, un’altra società che scommette molto sul Brasile.

SKY mira a soddisfare la domanda di viaggio sia dei brasiliani che preferiscono i centri invernali del Cile, sia dei cileni che fuggono verso le spiagge. Nella sua strategia, l’azienda firma importanti accordi di promozione come quello che ha con l’Agenzia brasiliana per la promozione turistica internazionale (Embratur).

Alla compagnia aerea assicurano che c’è una domanda senza tempo. In questo modo sembrano convinti che in futuro sarà possibile ampliare le tratte attuali.

“Sia il Cile che il Brasile stanno diventando destinazioni turistiche imperdibili”, afferma Jaime Fernández, direttore vendite di SKY. “Che sia la neve per gli amanti dello sci così come le meravigliose spiagge e il caldo delle diverse città del Brasile”.

Per questa stagione SKY avrà sette rotte tra Brasile e Cile. Da Santiago volerà a San Paolo (GRU), Rio de Janeiro (GIG), Florianópolis, Porto Alegre, Brasilia, Belo Horizonte e Salvador de Bahía.

Proiezioni

Trattandosi di una destinazione aziendale e della città più popolata, la tratta Santiago – San Paolo (GRU) concentra la maggiore domanda. Per la stagione invernale prevede di trasportare oltre 79mila passeggeri, il 23% in più rispetto al 2023.

La tratta Santiago – Rio de Janeiro (GIG) proseguirà con forte dinamismo. Nei prossimi mesi si prevede di trasportare 57mila passeggeri ovvero il 17% in più rispetto all’anno precedente. Allo stesso modo, la rotta più richiesta è Santiago – Florianópolis con oltre 44mila passeggeri previsti con un aumento del 38% rispetto al 2023.

Per le nuove rotte con il Brasile, SKY prevede che nei mesi di luglio e luglio 2024 voleranno tra Santiago e Brasilia 12mila persone e un numero simile nel caso di Belo Horizonte. Si stima che nella nuova tratta Santiago – Salvador de Bahía siano circa 7mila persone.

Il volo da Santiago a Brasilia inizierà il 15 giugno, seguito il giorno successivo dalla rotta per Belo Horizonte. Dal 1 luglio è prevista l’apertura dei voli Santiago – Salvador.

Di conseguenza, luglio dovrebbe essere il mese più trafficato per SKY tra Cile e Brasile durante la stagione invernale. Le stime considerano quasi 80.000 passeggeri tra i due paesi.

Foto di copertina – Simón Blaise

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Un senatore di La Rioja ha preso di mira Lucila Crexell per la sua nomina ad ambasciatrice dell’UNESCO
NEXT Il consigliere César Franco ha parlato dell’indagine della Procura Generale contro il presidente della società