SFIDE E PROPOSTE PER UN CILE PIÙ EQUI – Tiermarillano – Notizie da Atacama e dal Cile

SFIDE E PROPOSTE PER UN CILE PIÙ EQUI – Tiermarillano – Notizie da Atacama e dal Cile
SFIDE E PROPOSTE PER UN CILE PIÙ EQUI – Tiermarillano – Notizie da Atacama e dal Cile

María Josè Gallardo Nelson

Prorettore per la ricerca e gli studi post-laurea

Università di Atacama

Il Cile si trova ad affrontare due preoccupanti lacune che ne ostacolano lo sviluppo: educativo e scientifico. I risultati del PAES 2024 rivelano una profonda disparità nell’accesso all’istruzione di qualità. La bassa concentrazione di punteggi massimi nella regione di Atacama (solo 8 su 269 a livello nazionale). Questa situazione limita le opportunità degli studenti e perpetua le disuguaglianze sociali.

Sebbene la nostra università sia salita di 2 posizioni nella classifica delle università cilene nel 2023, da 35 a 33 su 45 istituzioni, abbiamo ancora molte sfide per crescere e continuare a posizionarci. Ciò può essere raggiunto se le università regionali vengono considerate per l’importanza che meritano per lo sviluppo del Paese.

A titolo di esempio, possiamo citare la recente decisione dell’Agenzia nazionale per la ricerca e lo sviluppo, ANID, di limitare il numero di progetti per istituzione nel Concorso di progetti esplorativi, che ha suscitato dibattito. Alcuni esperti avvertono che questa misura potrebbe emarginare la ricerca dirompente delle università con maggiore capacità di ricerca. Tuttavia, questa forma di selezione privilegia la distribuzione centralizzata delle risorse e delle opportunità, mettendo le istituzioni educative nelle regioni in condizioni avverse di competere solo a causa della loro posizione geografica.

Prova di ciò è la ripartizione geografica dei progetti aggiudicati dall’Agenzia Nazionale per la Ricerca e Sviluppo, ANID, nel corso del 2023: nella Macrozona corrispondente alla Regione Metropolitana ne sono stati aggiudicati 1.927; nella Macrozona Centro Nord i premiati sono stati 588; Nella sezione che corrisponde alla Macrozona Centrale i premiati sono stati 452; nella Macrozona Sud si raggiungono i 395; mentre nella nostra Macrozona Nord sono stati premiati solo 192 progetti, il dato più basso dell’intero territorio nazionale. Questi dati sono stati estratti dal database disponibile sul sito web dell’istituzione.

Fornire sostegno alle università regionali per rafforzare le loro capacità di ricerca, attraverso finanziamenti, accesso a infrastrutture e attrezzature e programmi di scambio accademico, oltre a promuovere collaborazioni tra università e istituzioni di diverse regioni, creando reti di ricerca e progetti congiunti che migliorino lo sviluppo scientifico a livello nazionale, sono di vitale importanza per promuovere lo sviluppo scientifico delle nostre regioni, con particolare attenzione al decentramento, generando politiche pubbliche in materia di istruzione e scienza con una visione a lungo termine, che considerino le esigenze e le sfide specifiche di ciascuna regione e le tendenze globali in queste aree.

L’equità nell’istruzione e nella scienza non è solo una questione di giustizia sociale, ma una condizione indispensabile per lo sviluppo sostenibile del Cile. Investire in questi ambiti significa investire nel futuro del Paese, creando una società più giusta, prospera e innovativa per tutti. È tempo di agire con determinazione e impegno per superare queste lacune e costruire un Cile con maggiori opportunità per tutti i suoi abitanti.

La costruzione di un Cile più equo e sviluppato richiede uno sforzo congiunto di tutta la società; Un impegno per l’istruzione, la scienza e l’innovazione che ci consente di raggiungere il nostro massimo potenziale come Paese.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Río Negro ha lanciato un concorso per cantare con l’Orchestra Filarmonica della provincia: come partecipare
NEXT Duplice omicidio a Floridablanca, una delle vittime aveva problemi con lo pseudonimo ‘Cocacolo’