Plaza de Marte e dintorni: Centro di attività socioculturali

Di: Architetto Ivette Borjas Martín

Plaza de Marte è uno spazio urbano emerso alla fine del XVIII secolo, come conseguenza dello sviluppo della città di Santiago de Cuba verso est. Alla fine del 1870 questo spazio costituiva un’area terrazzata dai bordi irregolari dove si esercitavano le truppe, da qui il nome Campo de Marte.

Qualche tempo dopo fu chiamato Parco della Libertà e vi fu collocata la Colonna dei Veterani, che sostituì la scultura della dea Minerva. È stato inoltre incorporato un numero significativo di sculture commemorative per rendere il meritato tributo agli eroi delle guerre di indipendenza.

Nonostante le diverse denominazioni che la piazza ha acquisito nel corso degli anni, il nome Plaza de Marte è persistito nel tempo, e la sua posizione strategica al limite orientale del centro urbano storico le assegna il ruolo di polo articolare dei flussi pedonali e veicolari con la città moderna. Costituisce inoltre uno straordinario ambiente di riposo, svago e contatto sociale; così come lo sviluppo di molteplici attività e celebrazioni.

Plaza de Marte pronta a celebrare il 490°, 495° e 500° anniversario della fondazione della città di Santiago

L’arrivo dei 490°, 495° e 500° anniversario della fondazione della città di Santiago trova nella piazza un contesto privo di attività socioculturali, data la preminenza delle strutture amministrative, alcune in cattive condizioni costruttive, locali chiusi o sottoutilizzati, infrastrutture tecniche deteriorate, mancanza di sistemi di arredo urbano e/o cattiva progettazione di quelli esistenti, inesistenza di grafica e segnaletica, tra gli altri elementi che Minacciavano l’animazione dell’immagine sia urbana che ambientale percepita nei dintorni.

Foto: per gentile concessione dell’autore.

In quel momento, quindi, furono tracciate le linee strategiche volte a recuperare questo spazio urbano come centro di attività socioculturali, sfruttando la possibilità di ricollocare progressivamente usi incompatibili in altre aree della città e la realizzazione di progetti che salvassero le diverse edifici stabiliti nel suo anello marginale con la proposta di iniziative interessanti per concentrare una popolazione di varie fasce di età in questo spazio tradizionale della città, includendo la piazza stessa come palcoscenico principale.

All’Ufficio del Conservatore della Città, in qualità di soggetto capofila e con il pieno appoggio del governo e delle istituzioni partitiche della provincia, è affidato il compito di eseguire il progetto Progetto di rianimazione urbana per Plaza de Marte e dintorniin cui sono state coinvolte tutte le organizzazioni con partecipazione diretta e indiretta insediate nel sito.

Da evidenziare gli interventi di impatto effettuati su tutto il perimetro della piazza, che hanno previsto la sostituzione del materiale dei marciapiedi, visto l’alto livello di degrado dei precedenti, con l’utilizzo di pavimentazione stampata in due tonalità: grigio e cotto, l’interramento del cavo sistema con la conseguente eliminazione dei pali, che garantisce un’immagine pulita delle ragnatele sui fronti delle facciate e dei trasformatori a vista, l’adeguamento dei semafori posizionati in due punti cruciali dell’ambiente per garantire la sicurezza al pedone, la sostituzione e il miglioramento del sistema acquedotto, fognario e pluviometrico, il ridisegno della segnaletica identificativa degli impianti, il posizionamento di un’illuminazione speciale che valorizzi gli immobili e il posizionamento e/o completamento dell’arredo e del sistema di grafica urbana, dove il grande schermo campeggia sul parapetto della panetteria El Sol, che registra e riflette momenti importanti della città, nonché la trasmissione di messaggi di bene pubblico.

Foto: per gentile concessione dell’autore.

È significativo ricordare che questo progetto di rianimazione urbana, classificato come progetto di continuità, trova il suo culmine con l’avvento del 500° anniversario della fondazione della città di Santiago de Cuba, momento in cui l’incorporazione delle offerte in edifici che ancora Loro mantennero la loro funzione amministrativa. Nascono allora proposte come il Café Ven La Grande Sofiadella società CIMEX, il DESOFT Computer Center, il negozio Armonía del Gruppo Caracol Business, così come la Casa del Pheasán y la Codorniz, situata proprio all’angolo tra le vie Aguilera e Pérez Carbó, così come la nuova immagine della pasticceria Sole, che hanno trasformato un angolo anonimo in un punto di alto valore ambientale.

Nelle fasi precedenti, sulla base dei cambi d’uso previsti, erano già state realizzate un numero significativo di offerte interessanti, come ad esempio: Centro Commerciale Libertà, L’Iris Jazz ClubLui caffè mamma Inésil mercato ideale La caritàil mercato Tamarindola cioccolateria Fraternità, così come il salvataggio di Hotel Rexche ha comportato azioni costruttive e un cambio di immagine nel supermercato Plaza de Marte della catena Caribe Store, il negozio di strumenti musicali Sindo Garaye il negozio di dolciumi La Glorieta.

Come risultato di questa trasformazione, i dintorni di Plaza de Marte sono caratterizzati dalla presenza predominante di attività gastronomiche, seguite da servizi, commercio e cultura, sommando complessivamente 20 (74%) delle 27 strutture situate nell’anello che delimita lo spazio pubblico.

Questi dati sono un chiaro esempio della sostanziale evoluzione che si è progressivamente verificata nei dintorni di Plaza de Marte, con un numero significativo di strutture socio-culturali per il divertimento della popolazione, che genera un aumento non solo delle offerte, ma i livelli di animazione, nei diversi momenti della giornata, evidenziando i fine settimana, nonché le date festive e i periodi di vacanza.

Importante è fare riferimento alla presenza di attività non statali nelle abitazioni dislocate attorno alla piazza, che contribuisce e incrementa il quadro dell’offerta, soprattutto nell’ambito gastronomico, che è quello predominante.

foto 2024 05 23 20 50 35 300x223 1
Foto: per gentile concessione dell’autore.

Vale la pena ricordare che non solo l’ambiente circostante la piazza, ma la piazza stessa come spazio pubblico, merita un’attenzione sistematica, sia nel trattamento quotidiano delle sue componenti, sia nell’utilizzo del potenziale che offre per lo sviluppo di molteplici attività, evidenziando la celebrazione di momenti culturali basati sulla programmazione effettuata dal Direzione Culturache garantisce nei fine settimana offerte interessanti per diverse fasce d’età, l’esistenza di gruppi di animazione infantile con la loro tradizionale attività per il divertimento dei bambini completata dalla vendita di marmellate e giocattoli, dal tradizionale alzabandiera e dalla deposizione di offerte floreali al monumenti esistenti nella piazza.

Vale la pena evidenziare tra le proposte a scala urbana, lo studio cromatico proposto, che prevede l’uso di toni suggestivi che esaltano il valore patrimoniale degli edifici, supportati dalla speciale illuminazione che ciascuno fa brillare, che contribuisce a valorizzare l’ambiente del piazza un importante valore degli ambienti, completato dalla scenografia stessa di cui si gode nello spazio pubblico, dalla cura della vegetazione, dalla pulizia del luogo, e dalla sistematica manutenzione in generale svolta dalla Brigata Parchi e Piazze del Comune Ufficio del Conservatore.

foto 2024 05 23 20 50 39 2 300x250 1
Foto: per gentile concessione dell’autore.

Oggi, la Plaza de Marte, non solo per gli abitanti di Santiago, ma per tutti coloro che visitano la città vecchia, è un luogo obbligato nel percorso verso la zona commerciale e il lungomare, aggiungendo a questa atmosfera la tradizionale fiera nell’ambito della celebrazione delle notti di Santiago, i cui dintorni sono testimoni e scena principale di molteplici attività culturali, commerciali e gastronomiche.

In questo luogo, la popolazione di tutte le età si riunisce per godersi in famiglia ciò che accade in questo luogo emblematico della città di Santiago, che permette loro anche di proseguire lungo l’intero Corridoio Patrimonio Las Enramadas per continuare a godere di innumerevoli offerte fino al Paseo Marítimo e goditi i panorami e l’ambiente marino della baia di Santiago.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV L’Ecuador ha ottenuto una straziante vittoria contro l’Honduras alla vigilia della Copa América
NEXT Queste sono le 8 piante più velenose al mondo, se ne trovano in Colombia?