i prezzi e le scadenze saranno riformulati

i prezzi e le scadenze saranno riformulati
i prezzi e le scadenze saranno riformulati

Aguas del Norte attende che la Nazione riformuli i prezzi e le scadenze di lavoro per l’impianto di trattamento del sud poter riattivare il lavoro tra giugno e luglio, secondo il direttore generale dell’azienda, Juan Bazán. “In termini generali Il lavoro è completo al 40%.verrà riattivato tra giugno e luglio e il termine, scaduto quest’anno, sarà prorogato fino alla fine del 2025″, ha affermato.

A causa di questo problema (l’interruzione “momentanea”) Si è scatenato un intero problema per i promotori immobiliari che sono stati costretti a fermare i loro progetti nella zona di San Lorenzo Chico per mancanza di autorizzazione per nuovi collegamenti.

Succede che l’Ente Regolatore dei Servizi Pubblici di Salta ha ordinato il divieto di “autorizzare nuovi collegamenti di insediamenti urbani a causa della contaminazione” dei fiumi Arenales e Astillerocondizionando le autorizzazioni ai lavori di ampliamento e ottimizzazione del Depuratore Sud. Vale la pena ricordare che ne beneficeranno più di 800.000 abitanti della capitale Salta e dell’area metropolitana.

Bazán ha sottolineato che l’ampliamento e l’ottimizzazione della Centrale sono finanziati dalla Banca Interamericana di Sviluppo (IDB) attraverso Nación. I lavori erano iniziati alla fine del 2022 e avrebbero dovuto essere completati alla fine di quest’anno, ma con il cambio di governo sono stati interrotti. “Quando si è insediato il nuovo governo, hanno iniziato a rivedere tutti i piani di lavoro che sono passati per la Nazione. I fondi ci sono, non è che vengono trattenuti illegalmente, quello che si sta facendo è rivedere tutti i contratti e i piani e da allora ci sono così tanti lavori nel Paese che c’è un ritardo”, ha detto.

È una priorità

Nonostante il discorso del partito al potere contro i lavori pubblici, il direttore di Aguas del Norte ha assicurato di aver parlato con la Nazione sull’importanza di questo impianto di trattamento delle acque reflue per Saltamotivo per cui è considerata una “priorità”, nella posizione quattro o cinque, ha detto, e ha ribadito: “C’è l’impegno a riprendere e finire il lavoro. Riprenderlo quest’anno, a giugno o luglio, e finirlo il prossimo anno.” .

Bazán ha aggiunto: “Siamo in un vicolo cieco, comprendiamo che il governo nazionale ha il diritto di verificare tutto il processo, come è stata realizzata tutta la documentazione, come è stata gestita, verificare che tutto sia in ordine, che i fondi siano stati ben diretto e “che le difficoltà o i ritardi verificatisi erano tipici dello squilibrio economico che il paese soffriva e delle importazioni”.

Lui ha ricordato che nel settembre-ottobre dell’anno scorso, quando era ancora in carica il governo precedente, si era già cominciato a rivedere la questione dei certificati di lavoro e del riconoscimento dei maggiori costi a causa dell’impressionante aumento dei prezzi.

Proprio nell’ultimo tratto del 2023 gli input di origine estera, cioè i prodotti importati, hanno avuto non poche difficoltà ad entrare nel Paese e ad avere tempi di consegna certi. Poi, da lì, “si è cominciato a riformulare i termini dei lavori perché il piano di investimenti previsto non poteva essere rispettato”, ha lanciato Bazán.

Per quanto riguarda il costo aggiornato dei lavori, ha detto che l’impresa ancora non lo sa., che è “un’equazione che non è stata ancora chiusa”. Tuttavia, “il bilancio originale era completamente distorto perché riguardava il 2021”, ha affermato. A tal punto che l’impresa appaltatrice, che non è di Salta, a causa di tutte le variazioni di prezzo subite, da settembre ha cominciato a chiedere continuamente il riconoscimento o la rideterminazione dei valori.

“È una questione di tempo, c’è un’aspettativa e un orizzonte promettente che, nonostante tutte le difficoltà, crediamo verrà risolto. Siamo molto ottimisti al riguardo”, ha concluso il manager di Aguas del Norte, che comprende che man mano che il processo avanza anticipo, i fondi verranno sbloccati.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Google fornirà ai data center energia geotermica
NEXT Manizales risorge