“La bestia” che paralizzò Paseo Ahumada: ucciso un ex socio in un negozio e dato “consigli” in tv

“La bestia” che paralizzò Paseo Ahumada: ucciso un ex socio in un negozio e dato “consigli” in tv
“La bestia” che paralizzò Paseo Ahumada: ucciso un ex socio in un negozio e dato “consigli” in tv

Di lunedi 30 maggio 1994, quasi 30 anni fauno dei crimini più scioccanti che si ricordi è avvenuto nel comune di Santiago, precisamente sul Paseo Ahumada, dopo che un soggetto ha ucciso il suo ex compagno con 12 proiettili e in pieno giorno.

Questo è l’omicidio commesso da Eduardo Muñoz Aburto (30)che si è tolto la vita Gisela del Carmen Avila Tapia (27)in un negozio del Village, quando l’orologio segnava le 14:25.

Quel giorno, il criminale è entrato nei locali con un solo obiettivo: sparare alla donna che lavorava come cassiera. In precedenza aveva già minacciato di ucciderla.

Ana María Tomicic, direttrice del negozio, è stata una delle prime a far luce su quanto accaduto nel centro.

“Ha avuto un problema in precedenza con questa persona e ha ricevuto una citazione in tribunale. Ho anche attirato la sua attenzione, perché il giorno prima non era venuto al lavoro e mi ha mostrato una convocazione che aveva dal tribunale, perché l’aveva aggredita”.ha detto alla televisione nazionale.

Inoltre, ha annunciato che Gisela “Mi ha detto che lui l’aveva minacciata di morte”.

Rottura nella relazione

Dopo il delitto, il soggetto ha tentato di togliersi la vita all’interno del locale. Tuttavia, Quando si rese conto di aver usato tutti i proiettili, decise di fuggire..

Dopo nove giorni intensi di ricerche, la polizia è riuscita a trovare l’uomo nel settore di Las Rejas. Con la sua confessione tutto comincerebbe a diventare chiaro.

Giorni prima del delitto, il soggetto aveva aggredito la vittima, che rifiutato di riavviare la convivenza.

A causa di questo brutale attacco, Gisela ha presentato una denuncia al tribunale e la polizia lo stava cercando per questo incidente. Proprio il giorno stesso del delitto, Doralisa Aburto Aravena, madre dell’assassino, era arrivata sul posto del Villaggio per chiedere a Gisela di ritirare la denuncia..

Lo ha ricordato Jorge Colvin Trucco, ex giudice del Tribunale penale di Santiago “Mi ha detto che l’aveva fatto in un impeto di impotenza, perché lei voleva lasciarlo.”.

Ha parlato in televisione

Mentre era in prigione, Eduardo Muñoz ha parlato con Carlos Pinto Colpa mia e ha spiegato la sua storia.

Secondo la sua testimonianza, prima di incontrare Gisela aveva una famiglia composta dalla moglie e da quattro figlie. Li ha lasciati per la sua amante.

“Me lo ha chiesto, mi ha sempre esortato a farlo e ci sono riuscito; Ho abbandonato la mia casa, mia moglie e le mie figlie. “Qualsiasi matrimonio è incline a questo.”disse.

Per quanto riguarda il delitto, ha sostenuto questo “Non era qualcosa di premeditato o qualcosa che volessi fare, anzi, volevo eliminarmi. E se una persona vuole togliersi la vita è perché sta succedendo qualcosa”..

“Nel momento in cui mi sono puntato la pistola alla testa non sono rimasti più colpi, ma niente giustifica quello che ho fatto. Non ho trovato la risposta (del perché)ha aggiunto, facendo appello ad una “follia” del momento.

Infine, riguardo a Gisela, lo ha indicato “La farei vivere e lo penso, proprio come nel film La bella e la bestia“Per amor suo vorrei lasciarla vivere.”.

Lei era la mia vita, tutto ruotava attorno a lei, ed è difficile vivere ancora senza qualcosa di proprio. Anche se uscissi domani, la mia sofferenza inizierebbe separatamente mentre visito i posti in cui siamo stati molte volte. Il motivo che mi ha portato di fronte alle telecamere è perché tante altre persone possano analizzare la situazione e dire loro di non farlo, di non pensarci e di mettersi nelle mani di uno specialista. Quella fortuna che non ho avuto”collina.

Nel 1995 Muñoz Aburto fu condannato a 25 anni di carcere per omicidio qualificato..

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV ENADEL 2024: L’Osservatorio del Lavoro effettuerà un’indagine per individuare la domanda di lavoro nelle imprese della Regione di O’Higgins
NEXT In questo modo potrai vedere la seconda edizione del Concerto Paz Rock a Pereira