Cuba e Russia rafforzeranno la cooperazione nel settore del turismo • Lavoratori

Cuba e Russia rafforzeranno la cooperazione nel settore del turismo • Lavoratori
Cuba e Russia rafforzeranno la cooperazione nel settore del turismo • Lavoratori

La presidente della Commissione di Attenzione ai Servizi dell’Assemblea Nazionale del Potere Popolare, Tamara Valido Benítez, ha scambiato il 23 maggio – in videoconferenza, e Sangadzhi, informazioni sulle prospettive e le potenzialità del rafforzamento della cooperazione nel turismo, soprattutto a livello parlamentare A. Tarbaev, presidente del comitato per il turismo e lo sviluppo delle infrastrutture turistiche della Duma di Stato dell’Assemblea federale della Federazione Russa.

Foto: Tony Hernández Mena

All’inizio del dibattito, Valido Benítez ha affermato che questo incontro virtuale costituisce senza dubbio una preziosa opportunità che riflette l’eccellente stato delle relazioni bilaterali tra i due paesi e, soprattutto, tra i due parlamenti. In primo luogo, ha portato ai deputati russi i saluti del capo dell’Assemblea Nazionale del Potere Popolare e del Consiglio di Stato, Esteban Lazo Hernández; nonché ha sottolineato l’importanza del recente incontro avutosi a Mosca tra il Presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin, e il Presidente della Repubblica di Cuba, Miguel Díaz-Canel Bermúdez.

“Sostenere questi scambi nel contesto complesso che vive il nostro Paese, colpito dall’intensificarsi del blocco imposto dal governo degli Stati Uniti, è di vitale importanza, soprattutto nel settore del turismo, che consideriamo il motore trainante della nostra economia”, ha considerato il capo della Commissione per l’attenzione ai servizi.

Da parte sua, Sangadzhi A. Tarbaev ha ricordato che è trascorso poco più di un anno dall’ultimo incontro delle due commissioni parlamentari, il 29 aprile 2023, nel quadro della visita ufficiale a Cuba di Vyacheslav Volodin, presidente della Duma. Stato dell’Assemblea Federale della Federazione Russa, alla guida di una numerosa delegazione legislativa ed esecutiva, in occasione della sessione all’Avana della Commissione di Cooperazione tra la Duma di Stato e il Parlamento cubano. Da allora, le relazioni tra i due paesi si sono notevolmente rafforzate, ha riconosciuto.

Foto: Tony Hernández Mena

Nel suo discorso, il legislatore della fraterna nazione eurasiatica ha sottolineato la preferenza dei turisti del suo paese per la destinazione Cuba, soprattutto per le sue terme e le opzioni di sole e spiaggia; così come il potenziale delle Grandi Antille come ponte per il turismo russo verso l’America Latina e i Caraibi, per i quali è essenziale rafforzare la connettività aerea.

Tarbaev ha indicato come punto di forza, tra le iniziative per favorire la presenza del turismo russo nell’arcipelago caraibico, la possibilità di effettuare pagamenti con le carte del sistema MIR a Cuba, posizionando la nostra nazione come destinazione sicura e competitiva per il viaggiatore russo. “Ci sono già circa 20.000 terminali POS a Cuba che accettano le carte MIR, ubicati negli alberghi, negozi e ristoranti dei principali mercati e luoghi turistici, oltre a poter essere utilizzati nei bancomat,” ha sottolineato. disse.

Foto: Tony Hernández Mena

D’altra parte, ha sottolineato i progressi registrati nella formazione nel campo del turismo tra le istituzioni accademiche dei due paesi, con il funzionamento di tre centri di formazione per specialisti in questo settore; e che è stato firmato un accordo di cooperazione tra l’Università statale russa del turismo e dei servizi e l’Università Centrale “Marta Abreu” di Las Villas.

“Nonostante le difficoltà e la distanza geografica che ci separa, abbiamo la cosa più importante, ovvero la volontà politica dei nostri leader di andare avanti”, ha sottolineato il presidente del Comitato per il turismo e lo sviluppo delle infrastrutture turistiche della Duma di Stato. l’Assemblea Federale della Federazione Russa.

Entrambe le parti hanno concordato sull’importanza di aumentare il numero delle città russe da cui partono voli diretti per Cuba, e in particolare da San Pietroburgo; ottenere risultati superiori nel breve e medio termine; l’incremento della promozione e pubblicità della destinazione cubana in diverse regioni russe, attraverso i social network e le agenzie di viaggio; rafforzamento degli investimenti; e l’aumento dei progetti di turismo d’affari aziendale, tra le altre iniziative.

Foto: Tony Hernández Mena

Per la parte cubana, hanno partecipato al fruttuoso incontro virtuale anche i deputati Ailyn Febles Estrada, vicepresidente di questa commissione parlamentare e capo dell’Unione degli informatici di Cuba; e Raydel Montesino Perurena, membro della Commissione di Attenzione ai Servizi della Legislatura cubana e rettore dell’Università di Scienze Informatiche (UCI). Erano presenti, inoltre, Jesús Rafael Mora e Bárbara Sarabia, rispettivamente direttore e funzionario della Direzione delle Relazioni Internazionali dell’Assemblea Nazionale; e Pilar Álvarez Arce e Oscar Enrique Díaz, rispettivamente direttore generale e specialista della Direzione Generale del Marketing del Ministero del Turismo.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il corridoio sud di Córdoba continua ad aggiungere sviluppi
NEXT Il Talleres batte Colón e potrebbe essere il rivale del Boca agli ottavi